GUIDONIA – Tmb, Soprintendenza favorevole al rifacimento della strada per l’impianto rifiuti

Via libera del Mibact: il piano del sindaco Gualtieri è realtà, altra tegola per Lombardo

L’apertura dell’impianto rifiuti di Guidonia Montecelio è sempre più vicina.

Mentre il Tar del Lazio è orientato a respingere il ricorso dell’amministrazione comunale del sindaco Mauro Lombardo, la Città Metropolitana di Roma procede senza sosta nelle operazioni di riapertura di via dell’Inviolata, la strada provinciale e unica via d’accesso all’impianto di Trattamento Meccanico Biologico di proprietà della “Ambiente Guidonia Srl” del Gruppo di Manlio Cerroni.

Venerdì 14 ottobre con la determina numero 2835 – CLICCA E LEGGI LA DETERMINA - pubblicata oggi, lunedì 17 ottobre, il Dirigente alla Viabilità Gianluca Ferrara ha conferito al funzionario archeologo Francesco Maria Tommasi l’incarico di assistenza durante i lavori di rimozione dei rifiuti lungo i bordi di via dell’Inviolata e durante il livellamento della carreggiata con misto granulato.

LEGGI ANCHE  TIVOLI - "Terre di Otium": entro la primavera sarà pronto l’hub di coworking turistico

L’intervento rientra nell’ambito dell’appalto per i lavori di sistemazione di via dell’Inviolata assegnato lo scorso 10 agosto all’impresa “Costruzioni Conglomerati ed Affini Srl” di Roma per un importo complessivo di 178 mila 99 euro e 28 centesimi (CLICCA E LEGGI L’ARTICOLO).

Tuttavia da allora i lavori richiesti dal sindaco Roberto Gualtieri per conferire al Tmb 600 tonnellate al giorno di spazzatura della Capitale non sono mai iniziati in mancanza del parere da parte del Ministero della cultura direzione generale archeologia, belle arti e paesaggio, ricadendo via dell’Inviolata all’interno di un’area vincolata per la presenza del Parco naturale e di possibili reperti storici.

Martedì 4 ottobre la Soprintendenza archeologica ha trasmesso l’atteso nulla osta per il rifacimento della pavimentazione di Via dell’Inviolata. Ma il parere favorevole del Mibact è subordinato appunto alla presenza durante i lavori di un archeologo che la Città Metropolitana ha individuato nel proprio funzionario Francesco Maria Tommasi.

LEGGI ANCHE  TIVOLI - Non versa la tassa di soggiorno al Comune, albergatrice assolta

Vale la pena ricordare che sempre venerdì 14 ottobre il Tar del Lazio ha respinto il ricorso del Comune di Guidonia Montecelio finalizzato ad annullare l’ordinanza contingibile ed urgente firmata lo scorso 20 luglio dal sindaco Roberto Gualtieri per risolvere l’emergenza rifiuti della Capitale autorizzando il collaudo e la messa in esercizio dell’impianto di Tmb all’Inviolata (CLICCA E LEGGI L’ARTICOLO).

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.