MONTEROTONDO – Finalmente una biblioteca per lo Scalo (il video)

La seconda biblioteca cittadina è pronta all’inaugurazione. Due sezioni dedicate alle donne e ai fumetti

Sabato 28 gennaio, dalle 16 alle 18, presso la Torre Civica di Monterotondo Scalo sita in piazza Renato Borelli, avrà luogo l’inaugurazione della seconda biblioteca della città. Allestita al primo piano della struttura, in un ambiente funzionale e moderno, la nuova biblioteca nasce con la vocazione di divenire un luogo di aggregazione culturale.

La biblioteca, che va ad aggiungersi alla “Paolo Angelani” nel centro storico di Monterotondo, come si apprende dalla pagina Facebook dell’ICM sarà divisa in due sezioni.

Una sezione à interamente ed esclusivamente dedicata al mondo femminile con libri adatti ad ogni fascia d’età: “saggi sulla storia delle donne, biografie di grandi figure femminili ma anche romanzi, racconti scritti da donne. Non solo protagoniste di primo piano già note al pubblico, ma anche figure meno conosciute che hanno scritto ugualmente pagine di storia”.

LEGGI ANCHE  FONTE NUOVA - Strage di via Nomentana, due giorni di lutto cittadino

L’altra sezione è incentrata sulle storie illustrate, quindi manga, anime, fumetti e graphic novel.

L’ambiente sarà costituito da “un’unica sala che si presterà anche allo studio, ad attività dedicate, ad incontri di lettura, a laboratori didattici e ad incontri con l’autore”. La biblioteca dovrà essere un luogo di produzione culturale e un punto di riferimento per i giovani e gli adulti del territorio.

L’inaugurazione

L’inaugurazione sarà arricchita dalla partecipazione della fumettista catanese Fumettibrutti:Penso che i miei fumetti siano come delle canzoni che ascolti per stare meglio. Li faccio così anche per quello, in giro non ne trovavo come piacessero a me, che parlassero a me”.

LEGGI ANCHE  Neve in vista a basse quote

In collaborazione con la libreria Mondadori di Monterotondo e la relatrice Véronique Virgilio presenterà due sue opere, tra cui Ogni giovedì una striscia.

Al progetto hanno collaborato il Comune e la Fondazione ICM (Istituzione Culturale Monterotondo). All’evento saranno presenti il sindaco Riccardo Varone, l’assessore alla cultura Marianna Valenti e Antonella Avagnano, presidente della fondazione. (F.L.)

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.