Navigazione in internet da smartphone: in arrivo limiti per i minorenni

Sono otto le categorie di siti individuate dall'Agcom a cui l'accesso verrà negato

Una misura invocata da tempo e da più parti, ritenuta da tanti ormai inevitabile. è pronta ad entrare in vigore. La libera navigazione in internet dei minorenni verrà presto limitata. Il 21 novembre 2023, infatti, verrà data esecuzione alla delibera dell’Autorità Garante delle Comunicazioni e verrà bloccato l’accesso a otto categorie di siti per tutti quei telefoni con una sim intestata ad un minorenne.

Se la sim utilizzata dal minore è intestata a un genitore, il blocco può essere richiesto, così come nel caso in cui la sim sia usata da un maggiorenne. Ad oggi l’età minima per avere una sim intestata a proprio nome è 8 anni, ma quasi tutti gli operatori telefonici chiedono un’età più alta per intestare un contratto.

LEGGI ANCHE  MONTEROTONDO – Elezioni, l’estrema Sinistra sostiene Paolo Maria Zavagni Sindaco

I siti che verranno bloccati sono inclusi nelle otto categorie individuate da Agcom in quanto ritenuti inappropriati per un pubblico di minori. Si tratta di siti che forniscono informazioni, promuovono o supportano la vendita di armi e articoli correlati; di siti sul gioco d’azzardo e le scommesse, i siti che promuovono violenza; i siti che promuovono o supportano atteggiamenti razzisti; i siti che promuovono disturbi alimentari o l’uso di droghe; i siti che forniscono strumenti per rendere irrintracciabile l’attività online; i siti legati a sette religiose; e i siti per adulti dove vengono diffusi contenuti pornografici.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.