Lettera aperta del Comitato rispetto all’antenna di Santa Lucia

Nel numero pubblicato oggi di Tiburno è stata, per necessità di spazi, sintetizzata la nota arrivata alla Redazione da parte dell’Ass. Cittadini per Fonte Nuova è nostra in merito all’installazione dell’antenna 5G a Santa Lucia e in particolare riguardo l’esito dell’assemblea pubblica di venerdì 22 novembre al centro anziani. Ci scusiamo con gli interessati e i lettori se tale sintesi abbia provocato fraintendimenti e pertanto la riportiamo integralmente.

Riceviamo e pubblichiamo: Lettera aperta del Comitato rispetto all’antenna di Santa Lucia

”Egregio Cittadino le chiediamo di riconsiderare la questione” … COME E’ ANDATA A FINIRE … Egregio Direttore e gentili lettori, il Centro anziani di S.Lucia venerdì era pieno di gente e l’assemblea popolare d’informativa sul 5G e sulla stazione radio base da istallarsi in via di S.Lucia 41 stava volgendo positivamente al termine, dopo tutti gli interventi che si erano avvicendati, quando il Consigliere Di Buò, uno degli organizzatori, ha mostrato ai presenti una busta chiusa, affermando che era stata reperita tra la sua posta e che vi era scritto che lo autorizzava a leggerla in tale assemblea.

Il Consigliere ha quindi aperto la busta, estratto un foglio e cominciato a leggerne in diretta il contenuto, attestante sostanzialmente che qualcuno, che si qualificava come il proprietario del terreno, aveva stipulato un contratto di affitto con il gestore Iliad per l’installazione di una stazione 5G, aveva chiesto allo stesso gestore di rispettare la Legge e che comunque stava acquisendo notizie per capire se tale impianto potesse essere dannoso, ma che in tale contratto, a detta del suo avvocato, il gestore Iliad si era cautelato tanto da non poterlo annullare: …il tutto letto da una lettera di ANONIMO.

LEGGI ANCHE  Regione, nel Lazio 17 miliardi di euro e 41 progetti

Al termine della lettura il Consigliere ha invitato gli astanti a ringraziare per “la sensibilità del gesto” chi l’aveva scritta (?), ma non ha affatto riscosso il pubblico consenso che aveva sollecitato, visto che molti, tra cui anche noi dell’Associazione, si sono indignati che fosse stata in primis recepita una LETTERA ANONIMA e che poi bisognasse pure ringraziare chi, per quanto letto, non aveva minimamente pensato né di recedere né di pagare penali per poterlo fare realmente! Pertanto la nostra Associazione condanna e si dissocia totalmente e apertamente da quanto è avvenuto, poiché ritiene che prima di tutto SI DEBBA SEMPRE DISCONOSCERE UNA LETTERA ANONIMA per quanto tale e poi che se la lettera fosse stata prodotta da anonimo estraneo ai fatti sia stato solo uno scherzo di pessimo gusto, ma che anche il solo ipotizzare che detta missiva anonima possa essere stata scritta davvero dal proprietario del terreno di via S.Lucia 41 in risposta alla nostra lettera aperta, pubblicata sul Tiburno del 19 novembre u.s., sia in ogni caso altamente offensivo, se non addirittura diffamante della Sua persona in quanto letta in luogo pubblico, visto che le persone perbene, a differenza dei vigliacchi o peggio dei mafiosi, non si nascondono dietro all’anonimato: ci mettono faccia e firma e si assumono le proprie responsabilità, così come abbiamo fatto noi quando ci siamo pubblicamente rivolti a lui e come facciamo anche oggi. Quindi restiamo ancora in attesa di un cortese cenno di riscontro controfirmato dal proprietario del terreno, o tramite lo stesso Tiburno o anche tramite il Sindaco Presutti e/o l’Assessore all’Ambiente Traini competente nel merito, trattandosi di un tema pubblico che coinvolge nel suo iter amministrativo e quindi nelle sue dirette conseguenze tutti gli abitanti del Comune di Fonte Nuova, che viceversa in un futuro, se davvero il SSN continuasse a non esprimersi ma trovassero fondatezza e si concretizzassero i rapporti di incidenza medica redatti oggi da svariati eminenti scienziati mondiali, non riuscirebbero a godere di alcuna forma di fuga o men che mai di anonimato nei confronti di malattie che purtroppo non guardano in faccia nessuno e spesso non danno scampo, ad anonimi e non . Grazie per l’attenzione e cordiali saluti a tutti Donatella Ibba Presidente pro tempore Associazione “CITTADINI PER FONTE NUOVA E’ NOSTRA

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *