L’influencer Marta Torre “in quarantena non rinuncio a stile e femminilità”

La ventiduenne di Case Rosse con 108mila followers su Instagram ci racconta i suoi giorni in casa "senza pigiami e capelli fuori posto"

Solare, sempre sorridente e spontanea. Sono queste le prime tre parole che ti vengono in mente dopo nemmeno due minuti di conversazione con Marta Torre. L’influencer ventiduenne di Case Rosse ha 108mila followers su Instgram ma non per questo è diventata una persona diversa da quella che è sempre stata, anzi ha mantenuto il suo spirito divertente e sincero.

La sua caratteristica è lo sguardo. La gente che la conosce definisce i suoi occhi veri, capaci di trasmettere tutta la sincerità di Marta. Fare la ballerina è sempre stato il suo sogno, ma con il tempo questa passione è stata messa da parte per fare spazio a un’altra sempre più forte: la recitazione.

LEGGI ANCHE  MONTEROTONDO - Anziano investito mentre fa jogging, è grave

Al momento si trova a Milano, dove aveva già intenzione di trasferirsi per lavoro. Causa Coronavirus si è trovata in una convivenza forzata con il suo fidanzato Vincenzo ma non poteva andare meglio di così. “In due mesi non abbiamo litigato nemmeno una volta” racconta Marta.

IL SUO SEGRETO PER AFFRONTARE LA QUARANTENA? POSITIVITà E FEMMINILITà 

Marta in questi giorni di quarantena non ha rinunciato a bellezza e femminilità “cambio outfit ogni giorno, uso capi semplici e comodi ma anche vestitini, shorts con un top colorato e mi trucco tutti i giorni con un make up leggero e gloss sulle labbra”. Il must have del momento per lei? Le tute Jumpsuits con fantasie fresche e primaverili.

LEGGI ANCHE  TIVOLI - Discarica a Corcolle, il Tar non rinnova i permessi: Villa Adriana è salva

E anche se il parrucchiere è chiuso, Marta non ha rinunciato alla tinta: “mi ha tinto i capelli il mio fidanzato Vincenzo, con ottimi risultati!”. Così “Fresca, sistemata, sensuale sono molto più positiva per affrontare le mie giornate casalinghe”

L’intervista completa in edicola su Tiburno Società del 12 maggio 

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.