I numeri reali sulle reazioni avverse al vaccino

Si cominciano a profilare solo ora i dati degli effetti indesiderati alle misure di tutela preventiva al Covid

 

È stato pubblicato dall’Aifa il nono Rapporto di farmacovigilanza sui vaccini Covid 19. 101.110. Sembra il risultato di un calcolo binario. È invece il numero delle segnalazioni su reazioni (vere o presunte) causate dal vaccino anti-Covid. Sono state registrate dal 27 dicembre 2020 al 26 settembre 2021.

Nello stesso periodo le vaccinazioni somministrate – tra prima e seconda dose – sono di 84.010.605.

Il tasso di segnalazione è di 120 ogni centomila dosi. Di queste segnalazioni l’85,4% si riferisce a eventi non gravi: dolore dove è stata effettuata l’iniezione, febbre, astenia, stanchezza, dolori muscolari.

LEGGI ANCHE  Villalba, Prima giornata di screening itineranti

Gli eventi gravi sono diciassette ogni centomila dosi somministrate.

Ci sono anche stati 16 casi di mortalità (3,7%) sui 435 valutati. Ma che possono essere effettivamente messi in correlazione al vaccino anti Covid sono 0,2 casi ogni milione di dosi somministrate.

 

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

7s