I cavalieri di San Polo

Il gruppo degli uomini a cavallo transitati potrebbe essere quello Cavalieri di San Giovanni, un ordine religioso cavalleresco fondato nel XII secolo e caratterizzato da coraggiosi guerrieri

I volumi di storia riportano diverse epidemie, che hanno colpito in tempi diversi differenti zone ed una delle più note è quella del 1656 capace di ridurre a poco più di trecento persone il numero degli abitanti dell’attuale San Polo dei Cavalieri. Rammentiamo che la zona in questione in epoca medievale è menzionata con il nome Castrum Santi Pauli fondato nell’XI secolo dai “Monaci di San Polo” e solo alcuni anni più tardi quando si provvede al ripopolamento il nome viene cambiato per via del passaggio di un ordine cavalleresco. Il gruppo degli uomini a cavallo transitati potrebbe essere quello Cavalieri di San Giovanni, un ordine religioso cavalleresco fondato nel XII secolo e caratterizzato da coraggiosi guerrieri, capaci nel corso dei secoli di combattere a Cipro, Rodi e anche nelle leggendaria battaglia di Lepanto (1571) contro la temuta flotta ottomana. Si tratta di uno degli scontri navali più conosciuti della storia, che si conclude con la sconfitta dei musulmani per mano della numerosa coalizione formata principalmente dalla Repubblica di Venezia e dall’Impero spagnolo.

LEGGI ANCHE  La magia della notte a Villa Adriana, Villa d'Este e al Santuario di Ercole Vincitore: ingresso a 1 euro

FGI

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *