Ginecologo promette terapia del sesso, arrestato

Le intimità avrebbero guarito in particolare il Papilloma virus

Propone la terapia del sesso per curare le pazienti, ginecologo barese di 68 anni finisce ai domiciliari con l’accusa di violenza sessuale aggravata. Il medico nel settembre 2019  e a giugno 2021 avrebbe raggirato due pazienti garantendo loro la guarigione dal Papilloma virus dopo intimità con lui.

La vicenda è diventata nota alcune settimane fa dopo un servizio della trasmissione Le Iene. Il ginecologo nel frattempo ha chiesto la cancellazione dall’Albo dei Medici. Dopo la messa in onda del servizio su Italia Uno, nei confronti del ginecologo c’è stato un effetto domino di segnalazioni e denunce da parte di decine di pazienti. Una di queste ha raccontato al Corriere del Mezzogiorno la spiacevole esperienza di una visita con lui: «Quando sono tornata da sola (la prima insieme al marito, ndr) è esploso: agli apprezzamenti si sono aggiunte ripetute domande sulle mie preferenze sessuali: entrava nel dettaglio, mi chiedeva di posizioni e altro. E mi mostrava le chat con le sue pazienti che lo ringraziavano per averle “bonificate” dal Papilloma virus, attraverso rapporti sessuali. Anche a me ha iniziato a proporre la terapia del sesso, da praticare con lui, per risolvere definitivamente il problema, ma lì sono riuscita a rispondere “no grazie”. Ma quando facevo le visite sentivo un disagio profondo, mi sentivo nuda anche quando non lo ero». A «salvarla», le difficoltà economiche che le hanno impedito di prenotare una terza visita.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Centri Anziani, gemellaggio con Gualdo Cattaneo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.