TIVOLI – 24 marzo, liceali di corsa per i Diritti e la Libertà

Allo stadio Ripoli gli studenti dell’Isabella d’Este hanno celebrato con una gara sportiva la Giornata internazionale per i diritti umani

Una corsa verso la Libertà, una corsa per le vittime delle dittature. Così gli studenti del Liceo “Isabella d’Este” di Tivoli hanno celebrato il 24 marzo, la Giornata internazionale per il diritto alla verità sulle gravi violazioni dei diritti umani e per la dignità delle vittime.

Protagonisti della manifestazione sportiva e commemorativa promossa dalla “prof” di Scienze Motorie Claudia D’Angeli sono stati gli studenti e le studentesse del liceo che il 25 aprile a Roma parteciperanno alla “Corsa di Miguel”, la gara in ricordo di Miguel Benacio Sánchez, giovane poeta e podista argentino rapito nel 1978, ucciso e “desaparecido” a causa delle sue idee politiche e sociali durante il periodo della dittatura argentina di Jorge Rafael Videla.

LEGGI ANCHE  Da Mercato tutelato a Mercato libero, attenti alle "fregature"

Alla manifestazione a Campo Ripoli, organizzata nell’ambito dei campionati studenteschi ai quali la scuola è iscritta, hanno preso parte anche la Dirigente Scolastica Lucilla Delle Fratte e i ragazzi delle classi seconda e quinta della sezione C indirizzo Linguistico, impegnati nel progetto eTwinning “Corre Miguel, corre hacia la libertad” coordinato dalla docente Angela Lupo.

Dopo aver conosciuto meglio la storia di Miguel e ascoltato in spagnolo la sua famosa poesia “Para vos Atleta” in cui il podista è simbolo di libertà, condivisione e rispetto degli altri, gli studenti hanno partecipato alla corsa di mille metri.

Per la cronaca, le prime tre classificate nella categoria femminile sono state Andrèe Baravoglia, Valeria Puglia e Greta Proietti, in quella maschile Lorenzo Pelone, Giulio Trusiani e Francesco Troiani.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.