MARCELLINA – Rifiuti, il Comune fa cassa con gli “zozzoni”: 2.860 euro

Notificate 13 ingiunzioni di pagamento a chi ha conferito la spazzatura nei cassonetti in maniera errata. I verbali erano nel cassetto dal 2017 e il 2018

Qualcuno era stato sanzionato per non aver differenziato la spazzatura, altri per averla abbandonata in strada, altri ancora per aver lasciato il terreno in stato di abbandono.

Così tra il 10 marzo e il 22 marzo il Comandante della Polizia Locale del Comune di Marcellina, Letizia Moscarelli, ha firmato 13 ordinanze ingiunzioni per far pagare gli “zozzoni” le sanzioni amministrative da un minimo di 100 euro a una massimo di 300 l’una per un importo complessivo pari a 2.860 euro.

Si tratta di verbali emessi tra il 2017 e il 2018 ma che finora erano rimasti nel cassetto e non erano stati impugnati dai trasgressori.

Con l’ordinanza numero 23 del 22 marzo viene richiesto il pagamento di 130 euro (100 per la sanzione e 30 per le spese di notifica) ad un 80enne italiano residente in paese che nell’estate 2018 era stato multato per lo stato di abbandono del terreno.

Con l’ordinanza numero 22 del 19 marzo vengono richiesti 330 euro ad un altro 80enne di Marcellina pizzicato nel 2018 dai vigili urbani dopo aver abbandonato sul suolo pubblico un sacco di rifiuti dimenticando all’interno documenti personali.

L’ordinanza numero 20 del 19 marzo è stata invece notificata ad una ditta edile di due noti costruttori marcellinesi, anche loro nell’agosto 2018 multati di 130 euro per aver lasciato il terreno in stato d’abbandono.

LEGGI ANCHE  SAN CESAREO - Auto contro cinghiale sulla A/1, mamma e figlia sotto choc

Con l’ordinanza numero 19 del 17 marzo il Responsabile della Polizia Locale ingiunge il pagamento di una multa di 127 euro ad un 51enne marcellinese che nel 2018 i vigili avevano sorpreso a non differenziare i rifiuti.

Segue l’ordinanza numero 18 del 17 marzo con cui si chiede il pagamento di 127 euro a due fratelli di 62 e 58 anni e alla madre 85enne che nel 2017 il Nucleo Ausiliario della Polizia Ambientale di Marcellina aveva sanzionato per un errato conferimento dei rifiuti nei cassonetti condominiali.

Altri 127 euro vengono richiesti con l’ordinanza numero 17 del 17 marzo a due fratelli di 58 e 66 anni multati nel 2017 dalla Polizia Ambientale Gruppo Guardie Lazio per aver conferito i rifiuti diversamente dalla prescrizione dei sistemi di raccolta previsti dal regolamento.

Diversa la fattispecie oggetto dell’ordinanza numero 16 del 16 marzo. In questo caso la Polizia Locale impone il pagamento di 327 euro ad una marcellinese doc di 66 anni, nel 2017 pizzicata sempre dalla Polizia Ambientale Gruppo Guardie Lazio ad abbandonare la spazzatura in strada: pure la donna è stata rintracciata in quanto tra i rifiuti c’era della documentazione personale.

Per la medesima violazione con l’ordinanza numero 15 del 16 marzo l’Ente impone il pagamento di 327 euro ad un 76enne residente in paese, mentre con l’ordinanza numero 14 vengono richiesti 127 euro ad un 50enne italiano per aver conferito i rifiuti diversamente dalla prescrizione dei sistemi di raccolta previsti dal regolamento.

LEGGI ANCHE  MONTEROTONDO - Viabilità, ampliamento da 150 mila euro per via Tirso

Infine gli ultimi 4 “zozzoni” destinatari delle ordinanze. Il primo è un 40enne romeno che dovrà pagare 127 euro per aver buttato nel 2017 un sacco con rifiuti di varia natura. Il secondo è un 51enne italiano che dovrà pagare 327 euro in quanto sempre nel 2017 fu beccato dai vigili urbani dopo aver abbandonato rifiuti sul suolo pubblico.

Lo stesso importo di 327 euro dovranno versarlo un 32enne romeno e un 58enne egiziano, anche loro sorpresi nel 2017 ad abbandonare spazzatura in strada e rintracciati grazie alla documentazione personale rinvenuta nei sacchi.

Gli “zozzoni” hanno 30 giorni di tempo per saldare gli importi mediante un versamento sul conto corrente postale n. 51059004 intestato al Comune di Marcellina, oppure con bonifico bancario C/C Bancario – Cassa di Risparmio di Orvieto – IBAN IT 25 X 06220 39150 000000000070.

I trasgressori possono anche pagare direttamente presso l’ufficio di Polizia Locale del Comune di Marcellina.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.