GUIDONIA – Nonno vandalo in azione, spalma la cacca sulle vetrine – VIDEO

Un settantacinquenne italiano da un mese di notte sfregia le attività commerciali di viale Roma

Lo vedete questo signore? Nel cuore della notte passeggia in una viale Roma deserta, nel centro cittadino di Guidonia.
Attenzione, perché non è sonnambulo. E’ un anziano di circa 75 anni, italiano, che da un mese si aggira lungo i marciapiedi con un cappello in testa e una busta in mano.
Non è vuota, all’interno ci sono escrementi umani, probabilmente i suoi, che in maniera sistematica e meticolosa cosparge a mani nude sulle vetrine e sulle serrande delle attività commerciali.
Il suo ultimo atto di vandalismo risale all’alba di oggi, giovedì 21 aprile: verso mezzanotte e mezza l’anziano è stato ripreso dalle telecamere del “Aroma Coffee House”, il bar al civico 53 di viale Roma.
Stamane la titolare ha trovato le vetrine imbrattate di pupù e di vomito, come era già avvenuto verso le 23,30 di martedì 29 marzo, quando il pensionato mise a segno il primo sfregio col volto travisato da una maschera di Paperino.
Stessa sorte è capitata all’adiacente agenzia immobiliare “MondoCasaRe” al civico 59.
Identico destino per il “Caffè Ricci” sul marciapiede opposto, al civico 88 di viale Roma, dove il nonno-vandalo ha colpito alle due di notte del 16 marzo. Arriva a piedi con passo felpato, si ferma, estrae la cacca dalla busta e la lancia sulla vetrata.
Stesso copione alle 2 dello scorso 16 aprile, quando però si è limitato a lanciare gli escrementi davanti all’ingresso restando a distanza per non essere ripreso dalla telecamera del bar.
Pare che un residente lo abbia visto dileguarsi al volante di una Opel Corsa.
Sull’identità del nonno vandalo le ipotesi non sono molte, anzi qualche commerciante giura di averlo riconosciuto.
Eppure, nessuno ha presentato denuncia.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Via dei Sambuchi come in Formula 1, auto contro un muro: un ferito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.