GUIDONIA – Palestra incendiata, 400 mila euro dalla Regione per ristrutturarla

La giunta Zingaretti concede un finanziamento. Di Silvio e Nuzzo (Pd): “La collaborazione tra enti indispensabile per dare servizi ai cittadini”

Sette anni fa fu distrutta da un incendio doloso e da allora è rimasta inutilizzabile. Oggi c’è speranza di una nuova vita per la palestra comunale di Piazza Martiri delle Foibe, a Villalba, quartiere di Guidonia Montecelio.

Lunedì 30 maggio la giunta regionale del Governatore Nicola Zingaretti, su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici Mauro Alessandri, ha deliberato la concessione di un finanziamento straordinario di 400 mila euro per lavori di manutenzione straordinaria dell’impianto sportivo chiuso dal 23 ottobre 2015 a causa di un rogo e negli anni successivi tartassato da diversi altri incendi.

Un risultato importante che dimostra come la collaborazione tra enti sia indispensabile per restituire e fornire servizi ai cittadini di Guidonia Montecelio – commentano Emanuele Di Silvio e Rossella Nuzzo, candidati consiglieri comunali del Partito Democratico alle elezioni di domenica prossima 12 giugnoGrazie agli amici Daniele Leodori, vicepresidente della Regione Lazio, e a Michela Califano, consigliera regionale, sempre attenti alle esigenze del nostro territorio”.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Discarica, falde acquifere inquinate: capping a rischio

Vale la pena ricordare che la palestra comunale di Villalba è finita sotto l’ipoteca dell’Agenzia delle Entrate il 25 giugno del 2018, per un importo del valore totale di 1.251.384,12 euro, ma l’amministrazione non ne ha mai dato comunicazione ai cittadini di Villalba. Il 28 aprile 2020 fu il settimanale Tiburno ad informare i lettori che l’impianto distrutto dalle fiamme era stato inghiottito dal Fisco.

A detta dell’amministrazione comunale di Guidonia Montecelio, oggi il debito con l’Agenzia delle Entrate sarebbe stato ridotto a 400 mila euro.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.