GUIDONIA – Fa “strike” di auto e si ribalta, aveva “bevuto”

Stamane paura in Centro città: Bmw condotta da un romeno distrugge 5 vetture in sosta. La rabbia degli abitanti

A guardare le immagini sembra che il conducente abbia affondato il piede sull’acceleratore come se fosse su un circuito di Formula 1. Fatto sta che prima ha urtato un’auto in sosta, poi si è schiantato contro altre 4 vetture e alla fine il suo bolide si è ribaltato per fortuna senza conseguenze per sé stesso e per le altre persone.

E’ accaduto stamane, domenica 19 giugno, in via Colleferro, la strada del Centro di Guidonia che collega viale dell’Unione a viale Roma. Protagonista dell’incidente stradale è un 44enne romeno residente in Germania arrivato nella Città dell’Aria a bordo della sua Bmw per far visita ad alcuni parenti.

La sua posizione è al vaglio della Polizia Locale di Guidonia Montecelio intervenuta sul posto per effettuare i rilievi e costretta a sottrarre l’uomo all’ira dei residenti per la velocità alla quale viaggiava in una strada a senso unico del Centro cittadino.

LEGGI ANCHE  Bimba morta di stenti, la madre vuole andare al funerale

Secondo le prime informazioni raccolte dal quotidiano on line Tiburno.Tv, quella di stamane è una tragedia sfiorata avvenuta verso le ore 8,10 in via Colleferro all’altezza del “Fabio Hotel”, la struttura ricettiva sede di un Centro di accoglienza di immigrati.

Da pochi giorni la strada era stata sottoposta ad un intervento di manutenzione dell’asfalto, dopo essere stata caratterizzata per anni da buche e avvallamenti. Forse anche l’asfalto nuovo – ma ancora senza segnaletica – deve aver convinto il 44enne ad affondare sull’acceleratore, a dispetto del limite di velocità dei 30 chilometri orari previsto in via Colleferro, centinaia di appartamenti in villini a schiera e palazzine.

Le fotografie documentano che la Bmw del cittadino romeno ha travolto nell’ordine una Alfa Mitho, una Fiat Panda, una Opel Karl, una Renault Modus e una Ford Fiesta: tutte auto in sosta i proprietari delle quali si sono immediatamente precipitati in strada dopo lo scontro insieme ad altri residenti.

LEGGI ANCHE  PERCILE - Da sabato 6 agosto il paese senz'acqua di notte

A detta di più di qualcuno il conducente giurava di essersi addormentato ed emanava olezzo di alcool, per questo gli agenti stanno effettuando gli accertamenti di rito all’esito dei quali – in caso di positività ai test – per l’uomo scatterebbe una denuncia.

La Bmw è stata sequestrata dalla Polizia Locale intervenuta insieme ai vigili del fuoco, mentre la Panda e la Modus sono state trasferite presso il deposito giudiziario gravemente danneggiate.

Il conducente è rimasto illeso, tuttavia è stato accompagnato in pronto soccorso per alcune escoriazioni ma ha rifiutato l’intervento dei medici.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.