Il sottomarino è imploso: morte istantanea per i cinque passeggeri

I familiari denunciano ritardi nei soccorsi

Una “catastrofica implosione” e la morte istantanea di tutti e cinque i passeggeri.

E’ la tragedia che si è consumata negli abissi dell’oceano a largo del Canada per il Titan: dopo giorni di ricerche disperate, i rottami del sottomarino di OceanGate, disperso da domenica, sono stati trovati proprio accanto al Titanic, con la stessa società e la Guardia costiera americana che in serata hanno annunciato la morte dell’equipaggio.

“Crediamo che l’equipaggio del nostro sommergibile sia morto”, ha spiegato OceanGate in una nota.

Secondo la Guardia costiera di Boston, i rottami, cinque in tutto, sono in linea con “una drammatica perdita di pressione“, riporta l’Ansa.

LEGGI ANCHE  Voragine sull'asfalto, s'impenna una betoniera. A marzo auto inghiottite nella stessa strada

Continueremo a ispezionare l’area dove sono stati trovati i rottami“, ha spiegato la Guardia costiera sottolineando che non è ancora possibile definire una tempistica dell’incidente.

Inizierà a smobilitare parte del personale impegnato nella ricerca nelle prossime 24 ore. Al momento ci sono nove imbarcazioni nell’area delle ricerche.

I familiari hanno denunciato ritardi nei soccorsi.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.