GUIDONIA – Fiamme in casa, ma gli idranti pubblici non funzionano: distrutta

Corto circuito o sigaretta? Dichiarati inagibili l’appartamento e il bar sottostante

Quando sono divampate le fiamme, più di qualcuno è corso al parcheggio multipiano di nuova costruzione per attivare gli idranti.

Ma gli idranti non funzionano e l’appartamento è andato distrutto.

E’ il bilancio dell’incendio scoppiato oggi pomeriggio, lunedì 24 luglio, in una palazzina a due piani ubicata tra via di Porta Nuova e via Nuova, nel centro di Montecelio, il Borgo medievale di Guidonia.

Secondo le prime informazioni raccolte dal quotidiano on line della Città del Nordest Tiburno.Tv, le fiamme sono divampate verso le ore 17,40 in un appartamento al piano terra abitato da un operaio nordafricano.

Per cause in corso di accertamento, il fuoco ha invaso l’alloggio e l’inquilino si è messo in salvo lanciandosi dal terrazzino. Anche i comproprietari della palazzina, dirimpettai di pianerottolo dell’operaio, hanno rapidamente guadagnato la fuga allertando i soccorsi.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Ginnastica Ritmica, saggio di fine anno al Palazzetto dello Sport

Nel frattempo alcuni residenti si sono precipitati nel nuovo parcheggio comunale di via Fuori Le Mura poco distante dalla casa incendiata, ma hanno dovuto fare i conti con gli idranti non funzionanti.

Fatto sta che all’arrivo dei vigili del fuoco l’appartamento era oramai distrutto ed è stato dichiarato inagibile.

Inagibile anche il bar sottostante, anch’esso di proprietà degli stessi proprietari della palazzina.

In via di Porta Nuova è intervenuta anche una volante della Polizia dal Commissariato San Basilio e un’ambulanza del 118, ma per fortuna non si sono registrati feriti né intossicati.

Gli accertamenti dei vigili del fuoco chiariranno le cause dell’incendio: tra le ipotesi più accreditate dai proprietari dell’appartamento, un corto circuito per il sovraccarico di corrente dovuto all’uso di un ventilatore oppure una sigaretta.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.