TIVOLI – Ciak si gira, gli studenti realizzano il video sui Raee a Monte Catillo

I ragazzi dell’Istituto “Volta” protagonisti al “Giffoni Film Festival”

L’obiettivo è realizzare un video inedito sui Rifiuti Elettronici, in particolare su tutti quei device che ognuno di noi possiede. Così gli studenti dell’Istituto Tecnico Industriale “Alessandro Volta” di Tivoli nei prossimi giorni saranno impegnati nelle riprese cinematografiche all’interno della Riserva Naturale di Monte Catillo.

Oggi, lunedì 6 maggio, l’Istituto diretto dalla Preside Maria Cristina Berardini ha ottenuto il nulla – CLICCA E LEGGI IL NULLA OSTA - dalla Dirigente del Dipartimento Ambiente della Città Metropolitana di Roma Maria Zagari.

Gli studenti, coordinati dalla docente Federica Lucibello, gireranno un video di 3-5 minuti per partecipare al progetto scolastico “Giffoni Film Festival – Materia Viva – a Scuola di Raee”.

Il Nulla Osta rilasciato oggi è valido fino a sabato 11 maggio. Le riprese a terra dovranno essere gestite con lo scopo di minimizzare il disturbo della fauna selvatica, della vegetazione, degli ecosistemi naturali e della quiete dei luoghi. Sarà a totale carico della professoressa Federica Lucibello l’assistenza alle attività e la cura dei luoghi. La docente dovrà inoltre garantire la raccolta degli eventuali rifiuti prodotti e lasciare le aree utilizzate libere e senza alterazioni rispetto allo stato naturale. Per garantire la tutela della flora e della fauna non è consentita l’accensione di fuochi a terra né la produzione di rumori che possano arrecare disturbo.

LEGGI ANCHE  NEROLA - Pompe di sollevamento in tilt, Borgo senz'acqua da due giorni

La partnership con Giffoni Innovation Hub e Civicamente

Si tratta di un progetto di sensibilizzazione ambientale lanciato su tutto il territorio nazionale da Erion WEEE, curato da Giffoni Innovation Hub in collaborazione con CivicaMente, che si propone di sensibilizzare i giovani cittadini sulle buone pratiche per la gestione dei Rifiuti Elettronici, che devono essere raccolti e riciclati per migliorare la sostenibilità ambientale, la tutela delle risorse e l’economia circolare.

Un concorso creativo sulla scia di Materia Viva

Il percorso formativo nasce dai temi esposti nel Docufilm Materia Viva, promuovendo una riflessione nelle classi sulle conseguenze e sugli impatti ambientali ed economici dei nostri modelli di consumo, ed evidenziando i benefici derivanti da un corretto conferimento e riciclo dei dispositivi elettrici ed elettronici. Dopo aver visionato il docufilm Materia Viva e consultato i materiali di approfondimento, ragazze e ragazzi potranno elaborare i contenuti appresi partecipando al concorso creativo, cimentandosi nella realizzazione di un video inedito sui RAEE, in particolare su tutti quei device che ognuno di noi possiede.

LEGGI ANCHE  Da Mercato tutelato a Mercato libero, attenti alle "fregature"

La premiazione al Giffoni Film Festival 2024 con il content creator Marcello Ascani

Il concorso si concluderà con la premiazione dei 3 video vincitori, secondo le seguenti categorie: miglior cortometraggio realizzato da una classe di scuola secondaria di I grado; miglior cortometraggio realizzato da una classe di scuola secondaria di II grado (classi 1° – 2° – 3°); miglior cortometraggio realizzato da una classe di scuola secondaria di II grado (classi 4° – 5°). Come premio, le tre classi vincitrici, insieme ai loro insegnanti, verranno invitate all’evento speciale di Giffoni Film Festival all’interno della cornice di Giffoni Next Generation di Giffoni Innovation Hub, che si terrà nel mese di luglio 2024 presso la Multimedia Valley di Giffoni Valle Piana (SA). Le classi autrici dei progetti vincitori saranno premiate con una targa dal content creator Marcello Ascani.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.