Terza dose vaccinale: rinforzo immunitario per i soggetti fragili

Una platea di tre milioni con patologie

Corsia preferenziale

La campagna per la terza dose vaccinale è entrata nella fase operativa. Nei prossimi giorni il Cts dovrà fornire le ultime indicazioni per procedere al richiamo della dose addizionale per garantire un livello adeguato di risposta immunitaria a soggetti fragili.

Si tratta di una platea di almeno 3 milioni di persone fra immunocompromessi, trapiantati, pazienti oncologici.

Al momento nella comunità scientifica non vi è ancora chiarezza circa la necessità o meno di introdurre la terza dose per tutta la popolazione.

È attesa la valutazione del Cts sull’eventualità di una corsia preferenziale per il personale medico e sanitario. Sono compresi nel richiamo i professionisti dei reparti Covid di degenza ordinaria e terapia intensiva.

LEGGI ANCHE  Green pass obbligatorio sul lavoro: cosa cambia da venerdì

 

 

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *