Emergenza neve nella Valle dell’Aniene

Imbiancati i borghi montani, gettonati gli impianti di Livata

Emergenza neve nella Valle dell’Aniene. Nella tarda mattinata di domenica 9 gennaio è nevicato su quasi tutti i centri montani, imbiancando le cime fino alle spalle di Castel Madama. La neve è caduta in modo inteso nelle stazioni sciistiche di Monte Livata a Subiaco e Campo Staffi a Filettino richiamando migliaia di sciatori e escursionisti, ma anche nei centri a quote più basse, da Riofreddo, Vallepietra, Saracinesco, Arsoli, Arcinazzo, Affile, Roiate e Jenne (in foto). L’Astral, l’azienda che gestisce le strade regionali ha attivato gli spazzaneve lungo la strada 411 Sublacense e sulla provinciale 28 tra Filettino e Trevi nel Lazio, mentre gli spazzaneve della Protezione civile hanno liberato la via per Saracinesco.
L’allerta meteo, però, non è terminata. Sono previste ancora nevicate tra i 400 e i 600 metri. E con le temperature vicino allo zero preoccupa l’insidia ghiaccio sulle strade.

LEGGI ANCHE  Fonte Nuova- Sfida a colpi di lettura, vincono tutti (o quasi)

 

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *