Case Popolari, niente aumenti di luce e gas per gli inquilini Ater

Annuncio del Governatore Zingaretti per gli assegnatari di 40 mila alloggi: fino a dicembre il caro bollette sarà a carico della Pisana

Contro il ‘Caro bollette’ la Regione Lazio ha deciso che gli inquilini degli appartamenti di proprietà dell’Ater non pagheranno gli aumenti delle utenze domestiche di luce e gas.

Lo ha comunicato il Governatore Nicola Zingaretti, candidato alle Elezioni politiche di domenica 25 settembre nelle liste del Partito Democratico.

Secondo il Presidente, la misura è stata adottare per contrastare il ‘caro bollette’ che il prossimo inverno graverà pesantemente sulle persone in difficoltà economica. Per questo la Regione Lazio annuncia la volontà di farsi carico degli eventuali incrementi fino al prossimo dicembre, prendendo a riferimento le bollette dell’anno precedente e calcolando la differenza dovuta alla crisi energetica.

LEGGI ANCHE  SAN POLO DEI CAVALIERI – Domenica 11 corteo solenne: arriva in paese il nuovo Cristo Morto

In questo modo – si legge in una nota della Regione – i cittadini che vivono nelle oltre 40 mila case della Capitale e di tutto il Lazio avranno un aiuto concreto e immediato per affrontare l’attuale emergenza economica.

Il provvedimento si è reso necessario dopo una stima dell’aumento dei costi, tariffe insostenibili per le famiglie che abitano nelle strutture dell’Ater, e inciderà sulla vita delle persone offrendo un supporto a chi già si trova in difficoltà”.

Le somme necessarie a coprire le spese previste – conclude la nota – saranno inserite nel bilancio regionale in approvazione entro la fine dell’anno”.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.