TIVOLI - “Risvegli”, Marco Testi presenta il suo ultimo libro

Domani nella biblioteca comunale ci sarà lo storico e critico letterario tiburtino

Si intitola “Risvegli”, è l’ultimo libro di Marco Testi, docente in una facoltà di Scienze religiose, storico della letteratura e critico letterario di Tivoli.

L’opera sarà presentata domani, martedì 30 maggio, alle ore 16,30, nella Sala Conferenze della biblioteca comunale in piazza del Tempio d’Ercole, a Tivoli.

Il libro sarà presentato da Antonio Capitano, funzionario del comune di Tivoli e autore, interverranno Tito Schipa Jr., considerato dalla rivista “Rolling Stone” l’autore di una delle dieci opere rock più belle al mondo, oltre a Gianni Andrei e Raffaele Alliegro.

Leggeranno brani tratti dal libro Valeria Mezzanotte e Giovanni Beccarini Crescenzi.

L’OPERA

Nel romanzo “Risvegli” un uomo scende nel garage, prende la sua auto, esce nel traffico di una metropoli di fine inverno. Decide di andarsene, senza un motivo apparente, senza una meta. Si inoltra nella nebbia urbana, esce dalla città e inizia il suo viaggio nel dentro e nel fuori di sé.

Si trova molte miglia più tardi in un luogo che pian piano si rivela un’antica chiesa. Una donna lo accoglie come se lo attendesse e insieme a lui aspettasse altre persone.

L’uomo si troverà coinvolto nelle storie di gente che ha preso decisioni simili alla sua, ma anche di emarginati e vagabondi che formano una sorta di compagnia instabile che rappresenta per le piazze delle periferie europee i Carmina burana. Solo che quello che viene messo in scena non è un semplice copione.

LEGGI ANCHE  Nuovo giro di eventi per il fine settimana

Quella notte i personaggi che lentamente entrano nella chiesa decidono di recitare solo per il Nostro, che avverte come quelle storie parlino di lui e per lui. Ma l’uomo si accorge anche di altro: che c’è un mistero nel rapporto tra la silente signora che lo ha fatto entrare in quella chiesa e il padrone del luogo.

Quando nel corso della notte i percorsi diventeranno più chiari, sarà tempo di riposo e di un ultimo risveglio, che lascerà un insegnamento in grado di dare una svolta agli interrogativi della sua vita e nel contempo il dubbio che tutto sia stato il sogno di un uomo addormentato in una solitaria abbazia.

L’AUTORE

Marco Testi vive e lavora nella campagna sabina. Insegna nella facoltà universitaria “A. Trocchi” collegata con la Pontificia Università Lateranense ed è anche storico della letteratura e critico letterario.

Scrive per le pagine culturali dell’agenzia stampa della Cei, “Sir” e per altri quotidiani e periodici. Ha scritto libri – tradotti in altre lingue – sui rapporti tra letteratura, arti figurative e spirito del tempo tra Otto e Novecento, come Una città come mito (Chicca ed.), edito con il patrocinio della Presidenza della Repubblica, tradotto in inglese nel 2000.

LEGGI ANCHE  COLLEFERRO - La Polizia Locale multa l’auto del Servizio Viabilità Provinciale

È stato insignito del premio Ettore Roesler Franz 2019 proprio per il suo lavoro di ricerca dei rapporti tra arte, letteratura e cultura.

Ha scritto nel 2007 Altri piani, altre valli, altre montagne. La deformazione dello spazio narrato in Con gli occhi chiusi di Federigo Tozzi (Pensa Multimedia, con tavole di confronto con alcuni artisti del Novecento).

Sui legami tra cultura e letteratura tra fine Ottocento e Novecento sono usciti anche Frammenti d’occidente (La voce del tempo ed.), Sentieri nascosti (Fili d’aquilone ed.) e, nel 2021, La cura.

Il libro come salvezza dalla solitudine e dalla paura (Fuorilinea ed.). Ha scritto libri sul romanzo storico (Il romanzo al passato, Bulzoni) e sul rapporto tra rivoluzione francese e letteratura (Tra speranza e paura: i conti con il 1789, Giorgio Pozzi ed.).

Suo è anche un volume sulla poesia di Camillo Sbarbaro (Il poeta, il suo tempo, la città, Fermenti, 2014).

Ha curato la voce La critica letteraria di Benedetto Croce per Italian Culture on the Net (IcoN), nel 2003. È autore del capitolo La voce di Rebora alle porte del silenzio nel secondo volume de La Bibbia nella letteratura italiana, realizzazione editoriale in due volumi sui rapporti tra Scritture e poesia diretta da Pietro Gibellini e Nicola Di Nino, Morcelliana, 2009.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.