Leone fuggito via, ipotesi sabotaggio (VIDEO)

I proprietari del circo hanno presentato denuncia

Sarà avviata una indagine per accertare se la gabbia dove era richiuso il leone Kimba, che ieri per alcune ore ha seminato il panico nelle strade di Ladispoli, sia stata dolosamente aperta.

È quanto dovranno verificare l’Arma dei carabinieri e della Polizia di Stato rimasti impegnati per cinque ore in una vera propria caccia al leone terminata sono nella tarda serata.

Su quanto avvenuto la Procura di Civitavecchia aprirà un fascicolo d’indagine dopo l’invio delle informative da parte degli investigatori.

Ora il leone sta bene, è tornato nel recinto con i suoi fratelli”, ha affermato Rony Vassallo, titolare del circo Rony Roller da cui ieri è scappato il leone Kimba. I proprietari del circo hanno sporto denuncia perché avrebbero trovato la porta della gabbia forzata: “Non sappiamo come si sia trovato all’esterno. C’è un indagine in corso, non possiamo parlare di questo”.

LEGGI ANCHE  PONTE DI NONA - Pistole, mitragliatore e lacrimogeni: preso il fabbricante d'armi clandestine

Fatto sta che si è trovato in un ambiente che non era il suo, è rimasto spaesato, lo abbiamo tenuto tranquillo parlandogli e seguendolo. Ci dispiace per il disagio che si è creato.  Polizia e Carabinieri sono stati eccezionali”, le parole di ringraziamento di Rony Vassallo.

Foto e video da Facebook

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.