GUIDONIA - Espulso dalla città, perseguita ancora la ex: in carcere

Il 52enne italiano per la terza volta si è avvicinato alla donna

Era stato espulso dalla città col divieto di starle lontano il più possibile. E per monitorare la situazione gli era stato anche applicato il braccialetto elettronico.

Misure che si sono rivelate inutili.

Per questo nella serata del 2 giugno i poliziotti del Commissariato di Polizia di Stato Distaccato di “Tivoli-Guidonia” hanno arrestato e condotto in carcere M. S., 52enne di Colle Fiorito di Guidonia.

L’arresto giunge al culmine di una lunga serie di condotte che evidenzierebbero la pericolosità dell’uomo.

Domenica sera alla Sala Operativa della Questura di Roma è pervenuto l’allarme dal dispositivo antistalking della ex compagna. Così i poliziotti dei Commissariati di Tivoli- Guidonia e di Sant’Ippolito hanno accertato che per l’ennesima volta l’uomo era entrato nella zona di esclusione prevista dal provvedimento restrittivo. E che, dunque, aveva varcato il limite dei 500 metri di distanza imposti di recente dal Giudice del Tribunale di Tivoli.

LEGGI ANCHE  MARCELLINA - Crisi in maggioranza, parla l'assessora cacciata dal sindaco

In particolare la vittima, ancora scossa, ha riferito agli investigatori di essere stata aggredita dall’uomo e di essere riuscita a sfuggire alle violenze. Gli agenti riuscivano poco dopo a rintracciare l’uomo presso la sua abitazione, in evidente stato di alterazione psico-fisica, a tal punto da opporsi con violenza all’arresto in flagranza “differita”.

Secondo la Polizia, M. S. era già stato arrestato il 30 marzo scorso dagli Agenti del Commissariato Tiburtino, per essersi introdotto nell’abitazione della sua ex compagna contro la sua volontà, aggredendola in presenza dei figli minori.

In quell’occasione dopo la convalida dell’arresto, l’uomo era stato rimesso in libertà con l’applicazione della misura cautelare del divieto di avvicinamento alla vittima.

LEGGI ANCHE  MONTEROTONDO - Città più bella, 166 mila euro per riqualificare il parco pubblico

Misura violata più volte tanto da essere nuovamente arrestato in flagranza il 13 maggio scorso.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.