MARCELLINA – Smarrisce la capra e non denuncia, multa da 1.200 euro

L’allevatore non paga i 300 euro richiesti dalla Asl, il sindaco gliene addebita altri 900

Quando i veterinari hanno ispezionato l’allevamento si sono resi conto che all’appello mancava una capra. Ma lui si è giustificato sostenendo che l’aveva smarrita, dimenticando di segnalarlo alle Autorità competenti.

Per questo un allevatore di Marcellina ora dovrà pagare una sanzione amministrativa di 924 euro. E’ quanto emerge dall’ordinanza numero 7 – CLICCA E LEGGI L’ORDINANZA - firmata giovedì 30 maggio dal sindaco di Marcellina Alessandro Lundini.

Col provvedimento viene ingiunto all’allevatore di pagare anche la somma complessiva di 321 euro e 70 centesimi relativi al Verbale di Contestazione di Illecito Amministrativo elevato il 9 gennaio scorso dal Dipartimento di Prevenzione Sanità Pubblica Veterinaria e Sicurezza Alimentare della Asl Roma 5.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - La Preside va in pensione, festa di ballo in stile Usa a scuola

All’uomo era stata infatti contestata la violazione dell’articolo 9 comma 6 del Decreto Legislativo 134/2022 che prevede l’obbligo di comunicare alla ASL il furto, lo smarrimento o il ritrovamento degli animali detenuti entro quarantotto ore dalla scoperta dell’evento, unendo alla comunicazione copia della denuncia.

La Asl precisava che in caso di omesso pagamento il verbale sarebbe stato trasmesso all’Autorità Competente, come è stato fatto.

Così ora l’allevatore dovrà pagare la multa da 300 euro dei veterinari e quella da 900 del sindaco.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.