L’estate tarda e lo stress aumenta. I consigli della dottoressa Rossetti

Nel mese di giugno insieme alla Dottoressa Laura Rossetti siamo soliti introdurre gli argomenti di preparazione all’estate anche se mai come quest’anno la bella stagione si sta facendo desiderare così tanto. Anzi, il cambio repentino delle condizioni meteo anche nell’arco della stessa giornata non fa che creare i presupposti per una condizione di stress che inevitabilmente coinvolge il nostro sistema immunitario, ormonale e nervoso. Ecco, allora che i sintomi più lamentati sono  stanchezza, difficoltà a tenere i ritmi, insonnia, nervosismo, ansia e ancora patologie da raffreddamento che si confondono con allergie. Perciò, prima di addentrarci nel tema caldo dell’estate e delle mosse di prevenzione utili per le prime esposizioni solari, la dottoressa Rossetti ci orienta sui metodi più efficaci  per affrontare serenamente  questo insolito e capriccioso cambio stagione. 

 

Dottoressa Rossetti, cosa ci consiglia per vivere al meglio  questo periodo anomalo?  
“Le sostanze che ci vengono in aiuto in queste circostanze sono innanzitutto i cosiddetti “adattogeni” e cioè prodotti naturali capaci di favorire un adattamento equilibrato del nostro organismo al cambiamento climatico stimolando tutti quei processi fisiologici utili a migliorare le   performance fisiche ed intellettuali ad ogni età. Parliamo di prodotti a base di piante tra cui il gingseng, l’eleuterococco, la rodiola e la pappa reale ma anche integratori di sali minerali, vitamine e a volte aminoacidi con adeguata posologia per ogni persona. In caso di problemi legati  all’ insonnia, al sonno interrotto o al risveglio precoce, consigliamo prodotti contenenti melatonina, piante come passiflora, melissa, valeriana ma anche escolzia o griffonia. 
La natura ci fornisce un valido sostegno anche con i fiori di Bach personalizzati, utilissimi soprattutto in caso di squilibri emotivi dei soggetti ipersensibili, sia con i complessi omeopatici mirati”.

 
A dispetto di un’estate così ritardataria dobbiamo comunque preparare la nostra pelle  alle prime esposizioni solari… 
“Esatto, iniziare i protocolli consigliati di fotoprotezione diventa ancor più importante specie in previsione di un’esposizione solare che sarà improvvisa,  atipica e ancor più rischiosa per le pelli più chiare e sensibili o delicate come quelle dei bambini. Sarebbe bene dunque chiedere al proprio medico o farmacista consigli personalizzati anche sugli integratori più adatti per stimolare la melanogenesi aumentando la protezione della pelle contro i rischi di scottature ed eritemi solari. Puntare ad un’abbronzatura lenta e progressiva con protezioni adeguate, la cui applicazione va ripetuta più volte durante l’esposizione,  deve essere un must valido per tutte le età e mi raccomando mamme non usate prodotti solari chimici sulla pelle dei vostri bambini”.


Nel vademecum per l’estate va ricordato il ruolo cruciale dell’alimentazione: in che modo può rivelarsi un valido alleato per l’ abbronzatura?
“Per prepararsi e proteggersi dai raggi solari  l’alimentazione entra in gioco attraverso alcune vitamine e sostanze preziose come ad esempio  tutta la frutta e verdura colorata in giallo-arancio o violetto come per esempio il Beta carotene. Nei pomodori è contenuto il Licopene che, assunto insieme alla vitamina E, protegge dalle scottature e dall’invecchiamento. Ancora, la  vitamina C limita le microrughe e le macchie ed è contenuta negli agrumi, kiwi, peperoni, prezzemolo, patate, pomodori mentre la  vitamina B3 contenuta nella carne bianca, pesce, lievito di birra, orzo ha un effetto barriera e aumenta l’elasticità e il tono cutaneo. 
Oggi esistono ottimi integratori che contengono ad alti dosaggi tutti questi antiossidanti, anche l’acido ialuronico. Ricordiamo infine, gli oli vegetali (germe di grano, mandorle, noci,nocciole ma anche di argan) ricchi di vitamina E  e di acidi grassi polinsaturi in grado di assorbire i raggi Uv e di prevenire eritemi ed edemi. A parte l’alimentazione, per proteggere l’epidermide risulta  particolarmente utile sempre l’utilizzo di antiossidanti di alto livello consigliati dal farmacista che contengono molecole preziose di origine vegetale (goji, maqui, papaya fermentata, coenzima Q10, vitamine e minerali), che agiscono contro i radicali liberi e quindi contrastanto i processi di invecchiamento in generale”.


E’ tempo di  prevenzione anche per chi soffre di cattiva circolazione e gambe pesanti?
“Assolutamente sì. Da subito è necessario prendere prodotti anche naturali a base di rusco, vite rossa, ippocastano e in generale ricchi di sostanze come i bioflavonoidi che migliorano sensibilmente questi disturbi se presi con regolarità sin da ora”.

 

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Guerra tra farmacie, la 22esima sede è legittima

Con il nuovo beauty center la sua farmacia ha messo a disposizione un’arma in più al servizio della bellezza e del benessere…
“Il nostro obiettivo è contribuire nel modo più completo e professionale possibile nella realizzazione  dei desideri di benessere delle persone, compresa l’esigenza di sentirsi in forma e più belle”. 

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *