Tivoli – Prima gaffe per Proietti: Rodolfo Gaudio si dimette da assessore. Era incompatibile ma nessuno se n’era accorto

La gatta frettolosa fa i gattini ciechi. E la fretta avuta per presentare la giunta in tempi record, al primo Consiglio comunale utile, ha portato il sindaco Giuseppe Proietti ad una gaffe clamorosa. Rodolfo Gaudio infatti si è dimesso oggi da assessore al Patrimonio e ai procedimenti di condono edilizio del Comune di Tivoli. Il motivo? L’incarico da assessore è incompatibile con il suo ruolo da dirigente al Comune di Roma. Evidentemente nessuno se n’era accorto prima e solo oggi l’ormai ex assessore ha rassegnato le sue dimissioni irrevocabili. Non è durata nemmeno un mese l’attività in giunta dell’ingegnere Gaudio, indicato politicamente da Andrea Napoleoni, e che adesso lascia vacante un posto nella squadra di governo di Proietti.
Gaudio era stato nominato e presentato da Proietti lo scorso 24 giugno, il giorno dell’insediamento in Consiglio comunale.

“In seguito alla nomina effettuata – ha scritto l’ingegner Gaudio nella lettera di dimissioni pervenuta oggi al protocollo di Palazzo San Bernardino – in quanto dirigente del Comune di Roma con contratto a tempo indeterminato, ho informato il Dipartimento del personale in merito all’incarico ricevuto. Con successiva nota il Comune di Roma dopo un’ulteriore e più approfondita istruttoria mi ha notificato la sussistenza di una condizione di incompatibilità ai sensi dell’art. 12 del D.lgs. 39/13. Di conseguenza, per non decadere dal mio incarico di dirigente del Comune di Roma, ho rassegnato irrevocabilmente le mie dimissioni dall’incarico di assessore, ringraziando il sindaco per la fiducia concessa”.
La norma – fanno sapere dal Comune di Tivoli – prevede che un dirigente pubblico non possa ricoprire l’incarico di assessore in un Comune della stessa Regione. Lo stesso sindaco Proietti, prendendo atto delle dimissioni, ha ringraziato Gaudio per la disponibilità dimostrata. Il sindaco ha altresì deciso che affiderà all’ingegnere, che ha accettato, l’incarico formale di proprio consigliere – a titolo gratuito – per il patrimonio e i procedimenti di condono edilizio.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  TIVOLI - Terreni Asl, discarica per svuotacantine accanto al “Campo Maradona”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.