Randagismo in calo nel Comune di Castelnuovo

Grazie ai volontari Gadit e di una convenzione che sta dando i suoi frutti

“Ieri l’amministrazione comunale ha incontrato gli operatori GADIT – Guardie Ambientali d’Italia – Valle del Tevere “Roma” che ci hanno riferito i grandi risultati raggiunti sul nostro territorio in tema di contrasto al fenomeno del randagismo. Il dato straordinario – ha dichiarato l’Assessore all’Ambiente Emanuele Baldelli – è l’assenza, ad oggi, di cani randagi ospitati presso canili e di 30 cani, tra abbandonati, randagi e mal nutriti, sottratti alla strada e avviati ad un percorso di adozione.
Grazie al loro impegno, sancito in una Convenzione con il Comune di Castelnuovo di Porto attiva ormai da oltre due anni, ora i cani hanno una propria famiglia e possono godersi l’affetto che meritano. Un risultato eccezionale frutto di capacità, attenzione, competenza e sensibilità, portato avanti da questa associazione che ancora una volta ci conferma l’importanza del terzo settore nella nostra Società. Il lavoro volontario di questa associazione ha portato una soluzione a problemi fino ad oggi mai affrontati seriamente o affrontati solo con approccio burocratico e affidati ai lunghi rimpalli tra uffici dei diversi enti competenti.
Si tratta di un lavoro che ha un risvolto anche in tema di economicità. L’attività della Gadit, infatti, ci permetterà di risparmiare circa 15.000 euro della casse comunali, soldi destinati a pagare il mero costo dei cani chiusi in canile. Soldi che ora potranno essere investiti su progetti ed eventi destinati alla sensibilizzazione e alla prevenzione contro l’abbandono e ad allestire degli stalli temporanei per gli animali randagi sul nostro territorio”.
Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  Come funziona la rottamazione auto Roma Gratis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.