GUIDONIA – Samuel Perilli, domani l’ultimo addio

Alle 14,30 a Montecelio i funerali del giovane operaio travolto e ucciso in via di Marco Simone da un’auto condotta da un 24enne risultato positivo all’alcoltest

Si terranno domani pomeriggio, giovedì 16 settembre, i funerali di Samuel Perilli, l’operaio 31enne di Montecelio travolto e ucciso in via di Marco Simone, a Setteville di Guidonia. La cerimonia sarà celebrata a partire dalle 14,30 nella chiesa di San Giovanni Evangelista dal parroco di Montecelio padre Bernard Hylla e dall’ex parroco del Borgo, don Antonio Rencricca, con la partecipazione del coro del Gruppo Scout.

E’ prevista la partecipazione di molti amici e parenti di Samuel che si stringeranno attorno alla compagna Martina, alla figlioletta di appena 3 anni, alla mamma Rosella e al compagno Fabio, e ai nonni materni.

Samuel Perilli è rimasto vittima di un tragico incidente stradale avvenuto poco dopo l’una e mezza della notte tra giovedì 9 e venerdì 10 settembre nel tratto rettilineo di via di Marco Simone di competenza del Comune di Roma, compreso tra la fermata del bus 041 e l’intersezione con via Carlo Todini, davanti al complesso di case popolari. Un tratto che da anni i residenti denunciano esser stato trasformato in una pista da corsa semi-buia, anche perché i lampioni sono soltanto sul versante Guidonia.

LEGGI ANCHE  "A piazza del Popolo c'erano inaspettatamente troppe persone"

Secondo una prima ricostruzione degli agenti della Polizia Stradale della Sottosezione di Roma Est, Samuel stava per attraversare la strada quando una Bmw proveniente da via Casal Bianco e diretta verso la via Tiburtina lo ha investito e scaraventato sull’asfalto uccidendolo sul colpo. Il conducente – un ragazzo di 24 anni – è risultato positivo all’alcoltest, è indagato per omicidio stradale e gli è stata ritirata la patente.

Samuel Perilli sarà sepolto nel cimitero di Montecelio.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *