GUIDONIA - Lotta Libera, gli atleti guidoniani primi in Italia

Ai Campionati Nazionali la “Nike Wrestling Guidonia” porta a casa sei medaglie d’oro, due d’argento e sette di bronzo. Era la prima competizione dopo lo stop per la pandemia

Sei medaglie d’oro, due d’argento e sette di bronzo. Un successo senza precedenti quello ottenuto dagli atleti della “Nike Wrestling Guidonia” al Campionato Italiano di Lotta Libera Under 15 classe Esordienti e Under 12 classe Ragazzi svolto sabato 9 ottobre 2021 presso il PalaFijlkam di Ostia.
Alla competizione con circa 400 atleti partecipanti i lottatori guidoniani allenati dai maestri Daniel Franchi, Daniele Badiglio, Andrea Pontecorvi, Giovanni Caso e Nairomi Sperandio hanno permesso alla società di guadagnare il primato italiano per numero di medaglie.
Sei i lottatori che si sono aggiudicati la medaglia d’oro: si tratta di Gabriel Franchi, 11 anni, nella categoria 43 kg, Gabriele Micheli, 11 anni, nella categoria 48 kg, Giulio Ranieri, 11 anni, nei 61 kg, Aurora Carillo, 11 anni, nei 64 kg, Dylan Koh Aguilar, 10 anni, nei 34 kg, e Massimiliano Mazza, 13 anni, nei 38 kg.
Medaglia d’argento Manuel Badiglio, 10 anni, 34 kg, e Massimo Mangogna, 11 anni, 61 kg.

LEGGI ANCHE  Calcio, annunciati i gironi di Prima e Seconda categoria: ecco i raggruppamenti - FOTO


Bronzo Denise Esposito Borelli, 14 anni, categoria 42 kg, Federica Silvestri, 15 anni, 50 kg, Ilaria Lacicerchia, 11 anni, 41 kg, Valerio Pontecorvi, 12 anni, 38 kg, Damiano Sperandio, 13 anni, 75 kg, Emanuele Buonavoglia, 11 anni, 43 kg, e Alessandro Ercoli, 13 anni, nella categoria 52 kg età.
Al Campionato Italiano di Ostia hanno partecipato senza salire sul podio anche Sara De Palma, Francesco Kirieleison, Mattia Livi, Patrizio Ranieri, Bruno CristianoBruno, Alessio Celano, Federico Iacobelli, Emanuele Morena, Lorenzo Fratini, Damiano Saponaro, Samuele Pitzalis, Alessandro Ercoli e Francesco Francese.
I Campionati Nazionali di Ostia sono stati la prima competizione dopo lo stop per la pandemia.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *