POLI – Ancora problemi per i lavoratori di Villa Luana

Nuovi problemi a Villa Luana, la clinica di Poli che ormai da tempo è in regime fallimentare. Dopo i problemi, più volte denunciati prima di Natale, i sindacati hanno di nuovo attaccato la gestione per la mancata erogazione degli stipendi nei tempi stabiliti contrattualmente. 

Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl hanno scritto all’assessore regionale alla Sanità, Alessio d’Amato, all’Asl Roma 5 ed al Comune di Poli, sensibile ai problemi dei lavori della struttura sanitaria, per denunciare la situazione. 

“Apprendiamo infatti con stupore – spiegano Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl -, e per altro senza esserne stati direttamente informati, della convocazione di un assemblea dei lavoratori nella quale il curatore fallimentare avrebbe comunicato ai diretti interessati lo slittamento del pagamento degli stipendi,  per giunta non garantendone neanche l’intero importo in un’unica tranche”.

LEGGI ANCHE  Regione Lazio - L'Anci Lazio apre sei posizioni per il servizio civile di Monterotondo

 

LE CRITICHE

“Stigmatizzando con fermezza quanto sopra, invitiamo la curatela fallimentare di Villa Luana ad ottemperare gli impegni presi con i lavoratori, i quali hanno sempre garantito l’assistenza dovuta anche in condizioni deficitarie e soprattutto costantemente vessati da una gestione quantomeno discutibile principalmente in relazione ai turni di lavoro, carenza di personale e organizzazione del lavoro in generale”.

 

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *