GUIDONIA – Cercasi bus disperatamente: il tour de force per rincasare degli studenti

Non c'è un bus nel primo pomeriggio che conduca verso Pichini: le alternative impossibili. La denuncia di una mamma

Cercasi bus sulla Palombarese. C’è un gruppo di ragazzi che per rientrare da Guidonia a casa, in zona Pichini a cavallo tra Guidonia e Sant’Angelo Romano è costretto a un tour de force prendendo tre corriere.

A segnalarlo una mamma, Corinna Di Pierro: Siamo residenti in via dei Girasoli e per pochi metri la nostra via ricade nel comune di Sant’Angelo Romano. Mio figlio che ora frequenta l’istituto Pisano a Guidonia non ha modo, insieme a tanti altri ragazzi di far ritorno a casa dalla scuola se non siamo noi genitori ad andarli a prendere”.

La mattina – spiega la signora Di Pierro – lui entra alle 8 e prendendo il Cotral, fermata di via Palombarese riesce ad arrivare in tempo. Il dramma, come del resto l’anno scorso è il ritorno. Ora i ragazzi escono alle 12,30 e l’unico Cotral disponibile parte alle 14,20. Presto avranno l’orario definitivo che sarà o alle 14,45 o alle 15,30 in quell’asso di tempo non c’è un mezzo dall’istituto li conduca a casa, in questa zona. Parlo della fermata che si trova davanti all’istituto Majorana”.

LEGGI ANCHE  MONTEROTONDO - Al Ramarini parte la settima stagione teatrale ufficiale

Impossibile il rientro

Non pretendo la fermata sotto la sua scuola o ad personam – aggiunge la donna – ma almeno avere delle linee che permettano ai ragazzi di far rientro a casa e viversi anche la quotidianità non in ostaggio di una strada senza ritorno”.

Per ora c’è questa soluzione in vista, aggiunge:”Un bus alle 15.20 con arrivo a Sant’Angelo, ripartenza per Palombara e da lì l’ultimo mezzo per ritornare qui in zona“.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.