TIVOLI – Campo nomadi, il sindaco: “Non esistono case popolari da assegnare specificatamente ai rom”

Il sindaco Giuseppe Proietti ribadisce il concetto: "Bisogna averne diritto ed essere inseriti in graduatoria"

In riferimento all’articolo TIVOLI – Campo rom, iniziato il censimento ordinato dal sindaco, e in particolare al sottotitolo: “La Polizia Locale ha identificato 90 persone, minori compresi: se hanno diritto, verrà assegnata casa popolare”, dal sindaco di Tivoli Giuseppe Proietti riceviamo e pubblichiamo:

“Si ribadisce che il Comune di Tivoli ha assegnato, assegna e assegnerà le “case popolari” 𝗘𝗦𝗖𝗟𝗨𝗦𝗜𝗩𝗔𝗠𝗘𝗡𝗧𝗘 secondo la graduatoria scaturita dal bando pubblico.
Non esistono “case popolari” da assegnare specificatamente a Rom, ma, come già ribadito, solo agli aventi diritto inseriti nella apposita graduatoria”.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  TIVOLI - Nuovo Ospedale, interrogazione del Pd in Consiglio regionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.