MONTEROTONDO - In città torna il “Tagadà”

Un mese di divertimento per i giovani

Un mese di divertimento per i giovani di Monterotondo col ritorno del “Tagadà”, la giostra meccanica dagli anni ottanta presente nella maggior parte dei luna park itineranti d’Italia.

Il Tagadà di Silvio Marsi

L’installazione è stata autorizzata – CLICCA E LEGGI L’AUTORIZZAZIONE - venerdì scorso 29 marzo dal Dirigente del Dipartimento Attività Produttive Luca Lozzi.

Col provvedimento è stata approvata l’Autorizzazione Temporanea per l’Attività di Spettacolo Viaggiante fino ad un massimo di 200 partecipanti a Silvio Marsi, 71enne di Fano, titolare del “Tagadà”.

Il terreno di via Lampedusa, dove si tiene il tradizionale Luna Park itinerante di Monterotondo

La giostra verrà installata fino al 10 maggio prossimo nel terreno privato sito in Via Lampedusa angolo Viale Bruno Buozzi, area tradizionalmente adibita ai luna park itineranti.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  "Roma XXIVh", una visione rinnovata per l'iconico Evento Sportivo della Capitale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.