TIVOLI - Furto nel cantiere del Comune, ladri in fuga con l’escavatore

Sono in corso i lavori per un centro sportivo da 400 mila euro. Nella stessa zona rubati anche cavi di rame

Dalle tracce lasciate è chiaro che per portarlo via sono passati attraverso i terreni privati abbattendo anche le recinzioni fino a raggiungere la strada.

Dopodiché il mezzo è svanito nel nulla.

Il cantiere per la realizzazione del campo sportivo polifunzionale a Campolimpido

Ladri a segno nel cantiere per la realizzazione del campo sportivo polifunzionale a Campolimpido, quartiere alla periferia di Tivoli, dove i soliti ignoti hanno rubato un escavatore utilizzato per la realizzazione dell’opera pubblica finanziata dal Ministero dell’Interno con 400mila euro di fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) per gli “interventi di rigenerazione urbana”.

Gli operai a lavoro nel cantiere adiacente alla scuola “De Andrè” di via Libertucci 

Il furto è stato messo a segno nella notte tra mercoledì 8 e giovedì 9 maggio.

LEGGI ANCHE  Come funziona la rottamazione auto Roma Gratis

I ladri sono penetrati nell’area adiacente alla scuola “De Andrè” di via Libertucci e alla guida del cingolato sono riusciti a raggiungere via Favale, dove si ipotizza che l’escavatore sia stato caricato a bordo di un mezzo pesante.

L’escavatore rubato dal cantiere del nuovo campo sportivo polifunzionale

Il furto potrebbe avere ripercussioni sulla tempistica dei lavori in cui sono previsti un parcheggio pubblico e un servizio igienico automatizzato autopulente per donne, uomini e disabili, oltre al campo polivalente illuminato con Led e attrezzato con porte e panchine a disposizione degli studenti del vicino istituto scolastico e dell’intera comunità di Campolimpido.

Negli ultimi giorni il quartiere è finito anche nel mirino dei ladri di rame (CLICCA E LEGGI L’ARTICOLO DI TIBURNO).

Il primo furto è stato messo a segno nella notte tra domenica 5 e lunedì 6 maggio in via Pier Giorgio Gallotti e via delle Gardenie, le due strade principali del quartiere residenziale “Il Giglio” del quale il Comune di Tivoli per oltre dieci anni non ha mai preso in carico le opere di urbanizzazione, rete idrica ed elettrica e sistema fognario a causa di un contenzioso coi costruttori.

LEGGI ANCHE  MONTORIO ROMANO - Dosi di cocaina al posto del caffè, arrestati padre e figlio

I ladri di rame hanno aperto almeno 4 pozzetti per cavi elettrici, che sono stati prima recisi e poi portati via, lasciando il quartiere al buio.

All’alba di mercoledì 8 maggio sono stati registrati furti in auto, in particolare ai danni di una Maserati in sosta in via Gallotti: i balordi hanno infranto il finestrino portando via vari oggetti ed effetti personali.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.