Germania: niente stipendio per i non vaccinati in quarantena

Il diritto al pagamento del salario rimane in caso di malattia

Misura equa?

Niente stipendio ai non vaccinati in quarantena. Accade in Germania su decisione del Governo  a partire dal primo novembre.

Finora era stato previsto un risarcimento che dunque sarà ritirato nel tentativo di incoraggiare più persone a vaccinarsi.

Quella di ricevere la somministrazione rimarrà una “decisione personale”, ha dichiarato il ministro della Salute Jens Spahn, e su quella decisione ora “pesa la responsabilità di sopportarne le conseguenze economiche“, ha aggiunto.

Secondo gli scettici, la misura equivarrebbe di fatto ad un obbligo vaccinale, perché molti sono i lavoratori che non possono permettersi di rimanere a casa senza stipendio per i giorni necessari alla quarantena. Il ministro ha invece definito “equa” la disposizione commentando: “Perché altri dovrebbero pagare per chi decide di non vaccinarsi?”.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  MONTEROTONDO - Covid19, chiude il centro CNR

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *