FONTE NUOVA – Alla “Via Due Giugno” arriva Achille Lauro

Lauro dialogherà con gli studenti giovedì 19 gennaio in un incontro incentrato sul loro futuro

Achille Lauro a tu per tu con gli studenti di Fonte Nuova. L’ecelttico cantante, più volte protagonista a Sanremo, dialogherà con i ragazzi della Via Due Giugno giovedì 19 gennaio in un incontro incentrato sul loro futuro.

“Che sarà – Achille Lauro nelle scuole” è un’iniziativa promossa da H-Farm – piattaforma digitale che coniuga innovazione, imprenditoria e formazione – in collaborazione con l’artista. Avviata il 5 dicembre in Veneto e proseguita a Milano dal 12 al 16, la tournée prende il nome dall’ultimo singolo del cantante, uscito a fine novembre dello scorso anno.
Gli incontri proseguiranno la prossima settimana negli istituti superiori dell’Area Metropolitana di Roma e il 19 gennaio sarà la volta dell’Istituto Tecnico Economico “Via Due Giugno” di Fonte Nuova (sede distaccata dell’Istituto Angelo Frammartino di Monterotondo).

Tema, il futuro

Crescendo dobbiamo compiere le prime scelte e ne abbiamo paura. Poi diventiamo adulti senza ancora avere una risposta. Non esiste un tempo per decidere il nostro futuro, come non c’è una sola strada da percorrere. Ci sei tu, ieri, oggi e domani”. Con queste parole Lauro, veronese di nascita e romano di adozione, ha descritto il progetto che lo coinvolge, dimostrando una forte sensibilità per le difficoltà legate alla sfida del futuro e alle incertezze che inevitabilmente essa porta con sé.

LEGGI ANCHE  TIVOLI – Riapre il Ponte della Pace, ma a tempo

Il concorso

L’iniziativa, che si aggiunge alle numerose attività di orientamento che in questo periodo dell’anno sono a disposizione degli studenti, comprende anche un concorso che permetterà a chi vorrà di scrivere una lettera al futuro se stesso. Le più suggestive saranno premiate e garantiranno premi (dispositivi informatici, biglietti per un concerto di Achille Lauro) e benefici esclusivi (un incontro privato con l’artista) sia agli autori che alle loro scuole.

Ci è giunta la proposta e noi abbiamo aderito”. Così la coordinatrice dell’ITE di Fonte Nuova, la professoressa Mariolina Gualaccini, ha commentato l’adesione dell’istituto al progetto.

L’associazione ha fatto presente alcuni prerequisiti spaziali che fortunatamente la struttura può vantare e, a seguito dell’invio di alcune foto, la nostra adesione è stata accettata. Al centro dell’evento ci saranno ovviamente i ragazzi: l’ospite parteciperà attivamente e si racconterà (anche in virtù della sua nota propensione a raccontarsi con intima sincerità, ndr), ma saranno gli studenti a doversi aprire e parlare, con introspezione, della loro attitudine al futuro”. (Federico Laudizi)

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.