TORVAIANICA – Getta alcol sulla compagna per darle fuoco: arrestato

La donna soccorsa sul litorale romano dai passanti. Ecco come l'uomo ha "accolto" in casa i Carabinieri

Voleva bruciarla viva, per questo ha cosparso il corpo della compagna di alcol etilico dopo averla picchiata al culmine di una lite. L’uomo, un 41enne originario di Roma, è stato arrestato nella notte di sabato dai Carabinieri della Compagnia di Pomezia intervenuti a seguito di una richiesta al 112 fatta da alcuni passanti che hanno soccorso la donna sul Lungomare delle Sirene.

La vittima era appena riuscita a scappare da un’abitazione di Torvaianica, dove l’uomo l’ha aggredita e poi bagnata di liquido infiammabile con l’intento di darle fuoco.

I militari hanno raggiunto l’abitazione, dove si trovava il compagno violento che li ha “accolti” armato di coltello e forbici, minacciando di ucciderli. Dopo averlo disarmato e bloccato, i carabinieri lo hanno condotto in carcere a disposizione della procura di Velletri e in attesa dell’udienza di convalida, con le accuse di tentato omicidio, resistenza e minaccia a pubblico ufficiale.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  TIVOLI - Brucia gli sfalci del terreno, distrutti tre ettari di macchia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.