GUIDONIA – Via Casal Bianco, ecco perché la pista ciclabile è una roulette russa

Lettera aperta di Sergio Imperato al sindaco Mauro Lombardo

Da Sergio Imperato riceviamo e pubblichiamo una lettera inviata al Sindaco del comune di Guidonia Montecelio Mauro Lombardo in merito alla pista ciclabile di Via Casal Bianco, di competenza della Città Metropolitana di Roma.

“Egregio Signor Sindaco,

Mi rivolgo a lei con la presente lettera per esprimere la mia profonda preoccupazione riguardo alle pessime condizioni della pista ciclabile di Via Casal Bianco, nel nostro Comune. In qualità di cittadino e appassionato di vita all’aria aperta, desidero sottolineare l’importanza di garantire un ambiente sicuro e funzionale per gli utenti delle biciclette e per chi desidera dedicare parte del proprio tempo alle passeggiate e alla corsa a piedi.

Ove fosse pienamente agibile, la pista ciclabile di Via Casal Bianco sarebbe probabilmente l’unico percorso per la numerosa popolazione di Setteville e Colle Fiorito da percorrere in sicurezza in bicicletta e a piedi, anche come alternativa sostenibile e salutare all’uso dell’automobile. Tuttavia, da tempo ormai la pista versa in uno stato di completo abbandono, con una serie di problemi che mettono a rischio la sicurezza degli utenti che non rinunciano al suo utilizzo.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Fiamme nell’aiuola spartitraffico, paura sulla “48”

In particolare, vorrei evidenziare i seguenti punti critici:

– Pavimentazione ingombra di detriti: La superficie della pista ciclabile è piena di detriti che rendono la percorrenza estremamente scomoda e pericolosa per i ciclisti. Questi difetti rendono difficile mantenere il controllo della bicicletta e possono causare cadute e incidenti.

– Vegetazione invasiva: Sono presenti arbusti e rovi che intralciano la visibilità lungo la pista ciclabile, riducendo la sicurezza degli utenti. La vegetazione in eccesso ostacola il passaggio e può causare collisioni e cadute, e in diversi punti è invasiva al punto da impedire il passaggio.

Mi rendo conto che il Comune ha molte richieste di intervento e che le risorse possono essere limitate. Tuttavia, ritengo che investire nella manutenzione e nel ripristino della pista ciclabile rappresenti un investimento importante per la sicurezza e il benessere della nostra comunità. La promozione di uno stile di vita attivo e sostenibile attraverso l’attività fisica dovrebbe essere una priorità per la nostra amministrazione comunale.

LEGGI ANCHE  TIVOLI – Consiglio comunale, Emanuele Di Lauro eletto Presidente dell'Assise

Pertanto, le chiedo cortesemente di prendere in considerazione la mia richiesta e di avviare al più presto i lavori di manutenzione necessari per riportare la pista ciclabile di Via Casal Bianco alle condizioni ottimali.

Confido nella sua sensibilità verso le esigenze dei cittadini e nella sua volontà di migliorare la qualità della nostra città.

Sono sicuro che, insieme, possiamo rendere Guidonia Montecelio un luogo ancora più accogliente per i ciclisti e per tutti i suoi abitanti.

La ringrazio anticipatamente per l’attenzione riservata a questa richiesta e resto a disposizione per fornire ulteriori informazioni o per discutere della questione in un incontro.

Cordiali saluti,
Sergio Imperato”.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.