GUIDONIA - “No alla pista, sì alla scuola”: gli studenti manifestano in Comune

Stamane flash mob guidato dal preside Eusebio Ciccotti

Una pista di atletica laddove docenti e studenti avevano progettato e proposto un Campus di scuole superiori.

Studenti e docenti dell’Istituto d’Istruzione Superiore di via Roma davanti al Comune di Guidonia

Per questo stamane, lunedì 12 febbraio, hanno manifestato davanti al Comune di Guidonia Montecelio gli studenti dell’Istituto d’Istruzione Superiore di via Roma 298, scuola che dal 2015 ha fuso insieme l’ex Liceo scientifico “Ettore Majorana” e l’ex Istituto tecnico “Leonardo Pisano”.

Alcuni liceali mostrano lo striscione: “No alla pista, sì alla scuola”

Una delegazione di alunni guidata dal preside Eusebio Ciccotti ha affisso sui muri del Municipio alcuni striscioni con la scritta “No alla pista, sì alla scuola”.

Lo slogan fa riferimento al progetto per la realizzazione di un polo sportivo multifunzionale, adiacente al Palasport, finanziato per 1,3 milioni di euro nell’ambito degli interventi per il Giubileo di Roma 2025, che prevede pista e campo d’atletica, area parcheggi e completamento funzionale della viabilità di via delle Gerbere fino a via Trilussa.

Un momento del faccia a faccia tra il sindaco Lombardo, il preside Ciccotti e gli studenti

Si tratta della stessa area in cui il Consiglio comunale nel 2011 deliberò la costruzione di un “Liceo Classico” e successivamente un gruppo di docenti progettò il “Campus Majorana” o “Cittadella delle superiori”, accanto al muro dell’ex Majorana, quello che dà su una area a terreno incolto.

In particolare negli anni scolastici 2014-2015, docenti di Arte del liceo, Elisabetta Di Rosa e Roberto Ianigro, insieme agli studenti, all’interno di un progetto di Alternanza Scuola Lavoro con il Comune di Guidonia Montecelio, produssero un progetto per un nuovo campus sul modello americano in collaborazione con due brillanti giovani architette, Annalisa Cecconi e Claudia Galli, “borsiste” presso l’assessorato all’urbanistica diretto al tempo dall’ingegnere Umberto Ferrucci.

LEGGI ANCHE  PALOMBARA SABINA - Il “Giorno del Ricordo” nel 20esimo anniversario della sua istituzione

Stamattina a guidare la protesta dei liceali c’era il professor Eusebio Ciccotti, da 14 anni Dirigente scolastico dell’Istituto d’Istruzione Superiore di via Roma 298 a Guidonia, che si è confrontato in piazza col sindaco Mauro Lombardo.

In un’intervista rilasciata al quotidiano Tiburno.Tv lo scorso mercoledì 31 gennaio il preside aveva espresso la sua rabbia per la mancata condivisione da parte dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Mauro Lombardo del progetto della Cittadella delle Superiori (CLICCA E LEGGI L’ARTICOLO DI TIBURNO).

Durante l’incontro il sindaco ha manifestato la volontà di trovare un punto di incontro con studenti e personale scolastico ipotizzando lo spostamento della pista di atletica in un’area prospiciente via delle Gerbere e rinunciando alle annesse tribune.

“Stiamo realizzando un nuovo progetto per traslare il nuovo stadio di atletica leggera – spiega in una nota il sindaco Mauro Lombardo – in un’area adiacente, purtroppo di misure più ridotte, per mantenere libera l’area dove è stata ideata la “Cittadella delle superiori”, che da dieci anni attende invano un finanziamento da parte della Città Metropolitana.
Anche se spostare l’impianto sportivo, finanziato con 1.3 milioni di euro nell’ambito dei progetti per il Giubileo 2025, purtroppo comporterebbe una significativa riduzione del progetto.
Però, dopo aver raccolto le opinioni dei ragazzi esposte durante un incontro avvenuto in Municipio la scorsa settimana, ho chiesto ai tecnici comunali di realizzare questa nuova ipotesi che oggi ho avuto modo di presentare, in via preliminare, alla delegazione che si è fermata in Municipio dopo la manifestazione”.
“Come ho spiegato ai ragazzi, ai docenti e al Dirigente I.I.S. VIA ROMA 298, con cui mi sono confrontato durante la manifestazione di questa mattina e successivamente con una loro delegazione – aggiunge Lombardo –, sono assolutamente favorevole al loro progetto. Ma al tempo stesso la priorità dell’Amministrazione che rappresento è di sfruttare ogni possibile finanziamento sovracomunale in grado di migliorare la nostra Guidonia Montecelio e realizzare un impianto dedicato all’atletica leggera costituirebbe un netto miglioramento dell’impiantisca sportiva della Città.
Mi auguro che il progetto possa essere trasferito, anche a costo di rinunciare ad alcune parti per mancanza di spazio, ma di certo non perderò questo finanziamento ottenuto lo scorso giugno”.
“In merito al problema della carenza di spazi per le scuole superiori, mi sono reso disponibile a supportare le loro richieste presso la Città Metropolitana”, conclude il Sindaco.
Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.