GUIDONIA – Furgone guidato dal rom fa strike di auto, residenti in rivolta

L’uomo ha perso il controllo del mezzo, ma non era ubriaco

All’arrivo delle forze dell’ordine residenti e proprietari si sono riversati in strada imbufaliti e per evitare il peggio è stato necessario l’intervento dei rinforzi.

Scene di ordinario Far West a Guidonia Montecelio, dove il giorno di Pasqua un furgone condotto da un rom si è schiantato sulle auto in sosta.

La Fiat Panda ha riportato danni alla fiancata e un pneumatico bucato

Secondo le prime informazioni raccolte dal quotidiano on line della Città del Nordest Tiburno.Tv, il fatto è accaduto domenica pomeriggio 31 marzo in via Genova, una strada a senso unico nella zona dei cosiddetti “Villini”, nel quartiere di Villalba.

I danni subiti dalla Toyota IQ

Stando ai primi rilievi effettuati dagli agenti del Servizio di Sicurezza Infortunistica Stradale (Ssis) della Polizia Locale di Guidonia Montecelio, verso le 14,45 un 49enne cittadino italiano domiciliato presso il campo rom di via dei Bagni Vecchi, a Tivoli Terme, percorreva la strada rettilinea al volanti di un Fiat Doblò con due persone a bordo.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA – "La Tiburtina a 4 corsie si farà", l'annuncio del consigliere regionale Marco Bertucci

Nella carambola sono state coinvolte anche una Citroen C3 e una Lancia Y

Per cause in corso di accertamento, l’uomo ha perso il controllo del veicolo urtando nell’ordine una Fiat Panda, una Toyota IQ, una Citroen C3 e una Lancia Y in sosta all’altezza del civico 28.

Nel violentissimo impatto si è innescata una carambola tra la prima e la quarta vettura in sosta, mentre il furgone ha proseguito la corsa urtando altri due veicoli.

Sul posto è immediatamente intervenuta una pattuglia del Ssis della Polizia Locale e a quel punto gli abitanti di via Genova e i proprietari sono scesi in strada urlando contro i tre occupanti del furgone.

LEGGI ANCHE  Giornalisti, rischio carcere per chi divulga notizie di provenienza illecita

A quel punto, sono arrivati anche 7, 8 uomini, anch’essi domiciliati nel vicino accampamento abusivo confinante con Villalba di Guidonia e gli agenti sono stati costretti a richiedere rinforzi.

Soltanto l’intervento di tre volanti della Polizia di Stato ha evitato che dalle parole si passasse ai fatti ed è stato ripristinato l’ordine pubblico.

I vigili urbani hanno identificato i tre uomini a bordo del Doblò e sottoposto il 49enne alla guida all’alcoltest che ha dato esito negativo. Il furgone è risultato inoltre regolarmente assicurato e revisionato.

Nell’incidente nessuna persona è rimasta coinvolta.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.