Nerola – Multe salate per chi non taglia le siepi

I trasgressori saranno puniti con la sanzione da 173,00 euro a 694,00 euro

Taglio delle siepi, l’amministrazione allerta i cittadini

L’amministrazione Comunale porta a conoscenza i cittadini, secondo le vigenti norme contemplate sia dai regolamenti comunali sia dall’art. 29 del codice della strada, è fatto obbligo a tutti i proprietari frontisti con le strade vicinali e comunali di mantenere le siepi in modo da non restringere o danneggiare le strade stesse e di tagliare i rami delle piante che si protendono oltre il confine stradale nascondendo la segnaletica, pregiudicando la visibilità per la circolazione e creando intralcio e danneggiamenti ai mezzi ingombranti (scuolabus, camion, rimorchi, trattori ecc.).

La ramaglia di qualsiasi specie e dimensione, caduta sul piano stradale per effetto del taglio eseguito o delle intemperie, deve essere rimossa immediatamente,
ripulendo, se necessario, i canali di scolo creati per far defluire l’acqua lungo le strade. È inoltre vietato deviare, ostruire o interrompere i canali creati per lo scolo delle acque lungo le strade. Tale obbligo permane durante l’intero arco dell’anno. I trasgressori saranno puniti con la sanzione da 173,00 euro a 694,00 euro

LEGGI ANCHE  MONTEROTONDO: ortopedia d'eccellenza, in partenza il progetto integrativo

 

 

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.