Marcellina, I delegati del sindaco? Un attore e 4 candidati non eletti

Alessandro Lundini allarga la squadra di governo

Quattro candidati non eletti e un attore come consulenti esterni a titolo gratuito. Li ha nominati il sindaco di Marcellina Alessandro Lundini confermato alla guida del Comune dopo le elezioni del 3 e 4 ottobre. Il 26 ottobre col decreto numero 10 il sindaco ha scelto per la sua squadra di consulenti gratuti Andrea Canali, 46 anni di Ciampino e trapiantato a Marcellina, attore, giornalista, già funzionario Anica, Segretario Generale dell’Istituto Giuridico dello Spettacolo e dell’Informazione, rappresentante di categoria degli imprenditori del cinema e componente presso il Ministero dello Sviluppo Economico della “Commissione Osservatorio Sguardo Giovani”: per la sua consolidata esperienza nel campo artistico, Canali supporterà il sindaco nella cura delle relazioni istituzionali per la promozione del territorio, dello spettacolo e dell’arte.
Il 19 ottobre col Decreto numero 9 il sindaco Lundini aveva affidato altre 4 deleghe gratuite ad altrettanti candidati non eletti della sua Lista civica “Progetto Marcellina”. Manuela Giubilei, 30 anni, 125 voti alle scorse elezioni, per le sue competenze linguistiche specialistiche supporterà Lundini per la realizzazione di gemellaggi e progetti di approfondimento della conoscenza delle lingue straniere. Alessia Salvatori, 32 anni, 64 voti, si occuperà della valorizzazione della storia e dell’identità locale. Alessandro Pezzoli, 46 anni, 87 preferenze, nella realizzazione di progetti per la terza età. Emanuela Placidi, 44 anni, 69 preferenze, affiancherà
Lundini nella cura dei rapporti con le frazioni. Sempre il 19 ottobre il sindaco Lundini aveva già presentato la giunta del suo secondo mandato composta da tre assessori uscenti e uno nuovo: Alessandra Danieli (304 voti) vicesindaco e delegata alla cultura e all’ambiente; Cinzia Cara, (293 voti) delegata al Personale; Enrico Salvatori (273 voti) confermato all’Urbanistica mentre alla new entry Simone Paoloni (222 preferenze) è stato affidato l’assessorato al Bilancio.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  “Vaccinazioni, l'Italia si è mostrata responsabile”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

7s