TIVOLI – Si contano i danni del maltempo: alberi caduti e allagamenti

L'area più colpita tra Tivoli e Castel Madama. La Palombarese di nuovo un ruscello

Una bomba d’acqua tra Tivoli e Castel Madama ed ancora a sprazzi a Guidonia, Fiano e Capena. Si contano i danni della pioggia che si è abbattuta nel pomeriggio sulla Città del Nord Est.

In località Arci una casa allagata e alberi caduti a ridosso dell’uscita dell’A24. La via Palombarese all’altezza di Marco Simone di Guidonia è invece  diventata per il secondo giorno consecutivo un corso d’acqua.

E ancora danni per la forte grandinata che si è abbattuta sulla Valle del Tevere, in particolare tra Fiano Romano e Capena ha causato allagamenti e disagi nella zona industriale. Un paio di giorni fa allagamenti a Monterotondo e Mentana.

Anche giugno inizia all’insegna dell’instabilità pomeridiana e dei temporali.

LEGGI ANCHE  MORICONE - Danni all'agricoltura e incidenti stradali, petizione contro i cinghiali

Fulmini, tuoni, vento teso, pioggia intensa e grandine. L’estate meteorologica è cominciata con l’arrivo di giugno, ma il maltempo non vuole saperne di allentare la presa sull’Italia.

L’instabilità pomeridiana è molto forte e provoca ogni giorno intensi temporali a ridosso delle zone appenniniche e sub-appenniniche.

Tendenza invariata per i prossimi giorni, che saranno ancora caratterizzati da tempo incerto e a tratti perturbato. (F.L.)

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.