violenza donne

Stop alla violenza sulle donne: le iniziative nell’hinterland di Roma

Fiaccolate, flash mob, mostre e spettacoli a cui partecipare per fare la propria parte

È un 25 novembre amaro quello che ci troviamo ad affrontare quest’anno: sono 107 le donne uccise dall’inizio del 2023, dati allarmanti che ormai ascoltiamo e leggiamo ogni giorno. Tra gli ultimi, quello che ha toccato tutti gli italiani l’omicidio, dell’universitaria Giulia Cecchettin, accoltellata e buttata in un dirupo dall’ex fidanzato, un altro bravo ragazzo all’apparenza.

E proprio per sensibilizzare la popolazione sul problema del femminicidio che in occasione della “Giornata internazionale dell’eliminazione della violenza contro le donne”, sabato 25 novembre, molte sono le iniziative che i comuni hanno deciso di organizzare e a cui si può partecipare per essere parte del cambiamento.

“D’amore si vive, non si muore” è la frase che racchiude la manifestazione organizzata a Guidonia, prevista per sabato 25 novembre: la mattina si dipingerà di rosso una panchina, mentre alle 18 una fiaccolata partirà e tornerà al parco, dove verranno fatti volare dei palloncini in ricordo delle vittime di femminicidio.

A Villanova sabato mattina Flash mob in piazza: ai partecipanti si consiglia di indossare un accessorio e un indumento rosso.

Anche il comune di Castel Madama si è attivato per proporre una manifestazione in occasione de 25 novembre, a partire dalle 15 presso il Castello Orsini: coreografie, letture, monologhi, iniziative musicali e anche l’intervista impossibile a Lucrezia Borgia si susseguiranno per sensibilizzare sul tema della violenza contro le donne. Le iniziative coinvolgeranno tutte le associazioni del paese.

LEGGI ANCHE  MARCELLINA - Rifiuti sotterrati in cava, blitz notturno di 4 incappucciati

A Monterotondo per dire “no” alla violenza sulle donne basterà seguire il filo rosso che nella serata di sabato unirà tanti appuntamenti: la presentazione di un libro, la proiezione di un film e un concerto.

Anche a Fiano Romano è in programma un’iniziativa sul tema, con interventi dedicati. L’appuntamento è per le ore 16 di sabato 25 al Castello Orsini, dove l’associazione IOCENTRO! parlerà del suo primo anno di vita e delle attività che svolge sul territorio.

A seguire altri appuntamenti.

Zagarolo interviene con “Amore, social, violenza”, un incontro con gli alunni delle classi terze medie degli istituti I.C.Z. e I.C. Rita Levi Montalcini di Valle Martella, venerdì’ 24 dalle 10 presso il palazzetto dello sport P. Arrigo.
Molti gli interventi previsti: quello del sindaco Emanuela Panzironi, l’assessore alle Politiche Sociali Antonella Caspoli, ma anche la senatrice della Repubblica Cecilia D’Elia e l’attrice Francesca Di Iorio.

Non saranno esclusi i commercianti, che esibiranno un simbolo della giornata, come un fiocco rosso o fucsia, che sono i colori utilizzati durante la manifestazione.

Un nuovo centro anti violenza

A Frascati, nel giorno 28 novembre 2023, sarà inaugurato il nuovo Centro Antiviolenza Margherita sezione Castelli Romani, mentre presso l’Auditorium delle Scuderie Aldobrandini si terrà il convegno “Violenza di genere: ieri, oggi e domani”, in cui verrà presentato il libro “Maria Maddalena”, proiettato il docufilm “Un altro domani” e sarà esposta una mostra di quadri.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA – Rapine alle Poste, smantellata la “Banda dei 70enni”

Marino ha previsto più giornate per sensibilizzare sulla violenza contro le donne. Venerdì 24, in particolare, alle 11 verrà scoperta la targa per la promozione del numero antiviolenza e stalking 1522, presso l’interno del sottopasso di piazza Matteotti.
Infine, sabato 25, doppio appuntamento, prima alle 8:45 con la Red Race, corsa podistica; mentre alle 17 si chiude con la presentazione del libro “Il Senso della Vita” di Angelo Tibullo.

Nella serata, le facciate delle sedi comunali di Palazzo Colonna a Marino e della Casa dei Servizi a Santa Maria delle Mole verranno illuminate da luce rossa.

Ariccia aderisce alla giornata contro la violenza sulle donne, proponendo, per sabato 25 novembre, un convegno, a partire dalle 10:30 presso la Sala Maestra di Palazzo Chigi, a cui seguirà il concento “Per Alda Merini…Donna e Poetessa” a cura della Compagnia dei Musici.
Inoltre, dal 25 novembre al 3 dicembre, presso la Sala Faraona del Complesso della Collegiata, sarà esposta la mostra fotografica “Rossi invisibile”.

Passeggiata nel bosco

Rocca di Papa, per la giornata del 25 novembre, ha previsto una passeggiata nel bosco a partire dalle 8.30, un percorso di 10 km; alle 16:30 si continuerà con un convegno con letture a tema presso la sala del museo Geofisico, mentre alle 19 verrà inaugurata la seconda panchina rossa, dopo quella di piazza della Repubblica.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.