Sant’Antonio Abate, Monterotondo si prepara ai tradizionali festeggiamenti

Quasi tutto pronto per le giornate più attese dagli eretini

A Monterotondo non è l’Epifania a portar via le Feste, ma la ricorrenza di Sant’Antonio Abate. Tradizione sentitissima e ormai caposaldo del calendario folkloristico locale, la Festa di Sant’Antonio prende il via il 17 gennaio, giorno dedicato al santo, e si conclude la domenica successiva, quest’anno il 21.

Le famiglie eretine concorrono tra loro per ospitare nelle proprie dimore la statuina del santo per un anno intero. Dell’organizzazione della festa si occupa la Pia Unione dei fratelli di S. Antonio.

Le celebrazioni si articolano in vari momenti e prevedono diversi tipi di festeggiamenti, che si svolgono prevalentemente nell’arco di tre giorni. I momenti più importanti sono quelli della “cavalcata” e della “torciata” cui partecipano giovani, anziani e bambini.

LEGGI ANCHE  MORICONE - Elezioni, affluenza record per la sfida tra Pascazi e D'Andrea

Quest’anno ci sono anche due eventi collaterali da segnalare: il primo è “La tradizione nelle vostre mani”, il 13 e il 14 gennaio, dedicato ai più piccoli e il secondo è un concorso fotografico aperto a tutti.

Per partecipare basterà inviare un massimo 10 fotografie scattate durante tutti gli eventi inerenti la festa all’indirizzo mail: info@corsidifotografia.net. Tutte le fotografie ricevute saranno pubblicate su Facebook e quella che riceverà il maggior numero di like si aggiudicherà il primo premio del concorso.

Di seguito tutti gli appuntamenti dei festeggiamenti nel dettaglio:

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.