Papa Luciani presto beato

Riconosciuta come miracolo, dalla Congregazione per le Cause dei santi, la guarigione di una bambina argentina in fin di vita

Sarà presto beato Albino Luciani, eletto come Giovanni Paolo I nella Sistina il 26 agosto 1978 e morto la notte tra il 28 settembre e il 29 settembre, trentatré giorni, il pontificato più breve della storia moderna. Lo scrive Gian Guido Vecchi, noto vaticanista, sul Corriere della Sera.
Papa Francesco ha ricevuto questa mattina il cardinale Marcello Semeraro e autorizzato la Congregazione delle cause dei santi a promulgare il decreto che riconosce un miracolo attribuito all’intercessione di Luciani, l’ultimo passo formale prima della beatificazione. La data sarà stabilita da Francesco. La Chiesa ha riconosciuto come miracolosa la guarigione, avvenuta il 23 luglio 2011 a Buenos Aires, di una bambina di 11 anni, considerata dai medici in fin di vita, perché affetta da ”grave encefalopatia infiammatoria acuta, stato di male epilettico refrattario maligno, shock settico”. Il quadro clinico, secondo la documentazione della Congregazione, era gravissimo, caratterizzato da numerose crisi epilettiche giornaliere e da uno stato settico da broncopolmonite. L’iniziativa di invocare Papa Luciani perché intercedesse per la guarigione della bambina, era stata presa dal sacerdote della parrocchia a cui apparteneva l’ospedale, molto devoto di Luciani.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  Le priorità dei cittadini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *