GUIDONIA – “Un calcio all’emarginazione”, tre giorni di gioia per chi è in difficoltà

L’iniziativa dell’associazione “Il Gabbiano Laborioso”, che da 16 anni distribuisce derrate e vestiario

Condivisione, socializzazione, divertimento e gioia.

Sono gli obiettivi perseguiti da sedici anni da parte de “Il Gabbiano Laborioso”, l’associazione di Guidonia che distribuisce derrate e vestiario ad almeno 300 famiglie del territorio in difficoltà.

Venerdì 28, sabato 29 e domenica 30 ottobre all’interno della sede di via San Luigi Gonzaga i volontari della Onlus presieduta da Bruno Fratini hanno donato ai figli dei nuclei assistiti tre giorni di spensieratezza organizzando “Un calcio all’emarginazione”, manifestazione all’insegna dello sport, della cultura e dello svago realizzata con il contributo della Regione Lazio e di “Lazio Crea” e con la sponsorizzazione di sei attività commerciali di Guidonia Montecelio, come la cartolibreria “L’Incredibile Book”, la pizzeria “La Pizzetta 72″, il ristorante “Gran Buffet”, la “Pasticceria Ferrari” e la “Pasticceria Antoro”.

LEGGI ANCHE  TIVOLI - Disabili al villaggio turistico, aperte le iscrizioni

L’evento è stato inaugurato venerdì pomeriggio coi saluti del presidente della Onlus Bruno Fratini alle famiglie assistite e con la partecipazione del vice sindaco di Guidonia Montecelio Paola De Dominicis e del consigliere comunale di maggioranza Mauro De Santis.

Sabato e domenica, il via alle attività, coordinate da “La Fabbrica”, l’azienda organizzatrice di eventi di Alessandra Di Nunno, e realizzate da “Ars Historia Romana”, l’associazione culturale di rievocatori storici filologici della Storia di Roma presieduta da Andrea Dandolo.

Centurioni e matrone hanno calamitato l’attenzione dei bambini con un salto indietro nella storia, facendo rivivere ai piccoli i giochi dell’Antica Roma in un percorso didattico avvincente.

Maestri federale di Tennis hanno invece insegnato i fondamentali del gioco con la racchetta.

LEGGI ANCHE  ORVINIO - Sugo, aglio e peperoncino: torna la "Sagra dei Cecamariti"

E ancora: balli, musica e baby dance con gli animatori sotto gli occhi innamorati dei genitori.

Domenica la manifestazione si è conclusa con un pranzo per le famiglie assistite al quale hanno partecipato il consigliere regionale Laura Cartaginese e l’assessore all’Urbanistica del Comune di Guidonia Montecelio Anna Mari.

Durante la giornata si è svolto lo spettacolo con la cantante lirica Sara Pastore e la danzatrice del ventre Zeina Kabbani.

Al termine Laura Cartaginese ha premiato con una medaglia e un dono ogni singolo bambino partecipante.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.