Tivoli – Al capolinea con la mascherina sbagliata, raffiche di multe

Dall'inizio dell'anno 150 le sanzioni comminate

Multati dai carabinieri a Tivoli sette passeggeri dei bus Cotral  trovati chi senza Pass verde e chi senza mascherina FFP2. Le prime tre multe sono scattate per la mancata esibizione del Green Pass, le altre quattro perché la mascherina indossata non era quella prevista. Sessanta i pendolari controllati al capolinea, tutti provenienti da Roma.

I controlli sono ormai quasi all’ordine del giorno: sabato erano scattate altre quattro multe. Dall’inizio dell’anno i carabinieri della compagnia di Tivoli hanno multato 150 persone con controlli mirati in diversi capolinea di Tivoli, Guidonia e La Rustica. Un centinaio di multe sono scattate per il certificato verde assente o scaduto. Negli ultimi giorni la tendenza è cambiata. Si sono invece moltiplicate le sanzioni sul fronte mascherine. I destinatari per lo più giovani sorpresi con mascherine abbassate all’aperto o  per pendolari saliti sui bus con mascherine chirurgiche invece che FFP2. Le multe di 400 euro vanno pagate entro sessanta giorni.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  Tivoli ricorda il bombardamento: era il 26 maggio del 1944, più di 450 morti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *